Camposampiero: niente treni quest’estate sulla linea per Bassano

Per tre mesi, dal 10 giugno all’8 settembre in coincidenza con le vacanze scolastiche, saranno aboliti tutti i treni sulla tratta Camposampiero-Cittadella-Bassano del Grappa per consentire l’elettrificazione.

Il tratto Padova-Campodarsego-Camposampiero, per fortuna, è a doppio binario elettrificato già da anni. In questi tre mesi Trenitalia garantisce ai pendolari fermate dei bus sostitutivi. Nell’area padovana sono a: Camposampiero, piazzale esterno della stazione; Fratte, via Commerciale, angolo via Marconi; Villa del Conte, strada provinciale 39, bivio Fs; Cittadella, Borgo Padova, fermata BusItalia, bivio Fs.

“Arriveremo a Camposampiero in bus, da qui dovremmo prendere il treno, proveniente da Montebelluna e diretto a Padova – spiega Stefano Miotti di Apples, il comitato Alta padovana pendolari lavoratori e studenti -. Grazie a un filo diretto col direttore di Trenitalia abbiamo fatto presenti le nostre richieste. Saremo in contatto pressoché quotidiano, vista anche la sua disponibilità, per monitorare la situazione. Abbiamo poi chiesto, ad esempio, che il treno Montebelluna-Padova, che dovremmo prendere a Camposampiero alle 8.35, venga garantito il più possibile con un numero maggiore di carrozze visto il previsto aumento di pendolari. Abbiamo, poi, inviato altre richieste: dal biglietto unico integrato treno-bus alla sicurezza dei passaggi a livello fino alla necessità di cambiare il parco mezzi.

Alcuni hanno ancora gli scalini che rendono problematico l’accesso a carrozzine e passeggini. Uno svecchiamento che sta avvenendo, ma a rilento. La stessa nota è stata inviata all’assessore regionale a infrastrutture e trasporti Lisa De Berti il primo aprile 2017, il 10 aprile 2017 e, infine, il 18 aprile scorso. Non abbiamo, ricevuto, a oggi, alcuna riposta”.

Nicoletta Masetto

Lascia un commento