Home Veneziano Chioggia Chioggia, un teatro a cielo aperto per celebrare la grande musica

Chioggia, un teatro a cielo aperto per celebrare la grande musica

“Sarà la doppia ricorrenza legata al 150° anniversario della scomparsa di G. Rossini e al 50° anniversario della morte di T. Serafin (illustre direttore d’orchestra, del quale ricorre anche il 140° anniversario della nascita) il tema conduttore della settima edizione del Concerto Lirico Sinfonico che l’Orchestra Sinfonica e Coro “T. Serafin”, sotto la direzione del M° Renzo Banzato, terranno sabato 14 luglio nella suggestiva cornice di Piazza Vittorio Emanuele II a Cavarzere, che diverrà così un teatro a cielo aperto dove risuoneranno le pagine più celebri del repertorio lirico. Il concerto, realizzato dall’assessorato alla Cultura della Città di Cavarzere, è stato reso possibile grazie alla generosità ed alla disponibilità di Adriatic Lng, della Ditta Turatti e di Bancadria, che ha inserito l’evento all’interno della decima edizione della rassegna “Appuntamenti in corte”.

Nel corso della serata, che sarà presentata dalla giornalista di Rete Veneta Vanessa Banzato, risuoneranno le pagine più significative del repertorio lirico europeo: le sinfonie, le arie, i cori e i concertati tratti dalle opere più amate e conosciute di Verdi, Händel, Leoncavallo, Bizet (con il brioso “Couplet d’Escamillo” da Carmen) e di Mascagni, presente con una selezione da Cavalleria Rusticana e con il possente “Inno del Sole” da Iris. Ampia parte della serata sarà dedicata a Rossini, del quale sarà eseguita la spigliata “Aria di Rosina” da Il barbiere di Siviglia, seguita dalla coinvolgente “Preghiera” dal Mosè e dal grandioso Finale dal Guglielmo Tell. Per l’evento, che non mancherà di attirare (come nelle precedenti edizioni) un pubblico numerosissimo, sono state inoltre selezionate alcune composizioni particolarmente amate dal M° Serafin: è il caso del suggestivo Preludio da Aida di Verdi e dell’introduzione al 3° atto di Nabucco “È l’Assiria una regina” (energica pagina corale che raramente viene proposta in ambito concertistico).

La Piazza del Municipio ospiterà pertanto una produzione musicale di notevole spessore artistico, che prevede la presenza dei qualificati professori d’orchestra, affiancati dagli ottimi elementi del coro e di quattro solisti vocali di primo piano nel panorama della lirica internazionale, per un totale di oltre cento esecutori: il tutto sotto la direzione del M° Renzo Banzato, docente presso il Conservatorio di Adria, laureato in direzione d’orchestra, composizione, pianoforte, musica corale, direzione di coro e fondatore dei due prestigiosi complessi musicali. Il M° Banzato si avvarrà della presenza del soprano Chiara Milini (vincitrice del Premio Maria Callas), del mezzosoprano Erica Zulikha Benato, del tenore Francesco Medda e del basso Gabriele Sagona, che nello scorso mese di dicembre è stato tra i protagonisti di Andrea Chénier al Teatro alla Scala di Milano.

La manifestazione, che gode del Patrocinio della Regione Veneto, si avvale del supporto della Pro Loco, Comitato Cittadino di Grignella, Gruppo Comunale Volontari Protezione Civile, Parrocchia di S. Mauro, Gruppo Solidarietà S. Giuseppe, Unitalsi, Circuito International Radio. L’orario d’inizio è fissato alle ore 21.00; in caso di sfavorevoli condizioni meteorologiche il concerto si svolgerà domenica 15 luglio. L’ingresso è libero, ma su prenotazione; per maggiori informazioni è possibile contattare il numero telefonico 335-6139668.

Le più lette