Home Veneziano Riviera del Brenta A Giare di Mira i volontari recuperano la "spiaggetta dei poareti"

A Giare di Mira i volontari recuperano la “spiaggetta dei poareti”

È stata recuperata nelle scorse settimane a Giare di Mira “la Spiaggetta dei poaereti”, un posto a ridosso della laguna ricordato da tutti nei decenni scorsi, preferito da chi in spiaggia al Lido o a Sottomarina come“i signori” non ci poteva andare.

Allora bastava un po’ di sole, silenzio, la possibilità di fare un bagno e stare tra amici. La “Spiaggetta dei poareti” si trova in barena a Giare di Mira, è stata recuperata da tanti volontari e pronta a tornare il punto tranquillo dove una volta si andava a fare il bagno. Nelle scorse settimane c’è stata l’inaugurazione di un nuovo percorso naturalistico da parte del circolo ippico “Le Giare”, con il patrocinio del Comune. Il percorso, 4 chilometri, arriva fino a “Croce Velo”, alle spalle della “Spiaggia dei poareti”.

Il cippo e la croce in pietra d’Istria sono stati eretti in memoria del conte Domenico Di Velo in segno di riconoscenza per avere ceduto l’area su cui, negli anni a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, fu inaugurata la chiesetta neogotica intitolata a San Domenico. A spiegare l’iniziativa è stato Luciano Zornetta, presidente del circolo ippico “Le Giare”.

“Il percorso è stato recuperato dopo un periodo di trascuratezza tanto che la natura, facendo il suo corso, se n’era riappropriata – dichiara Zornetta – E’ stato un lavoro di squadra, che ha visto la preziosa collaborazione di Legambiente, del Gruppo Alpini di Mira-Riviera del Brenta Sezione Ana di Venezia e dei Gruppi Scout Agesci Mira 1 e Mira 2, che ringraziamo. Un grazie anche alla società agricola Sant’Ilario e all’azienda agricola Tuzzato, per il supporto a un progetto che ha permesso di restituire alla cittadinanza la possibilità di visitare, a piedi, a cavallo o in bicicletta, posti tutti da scoprire e gustare”. Ora insomma la “spiaggetta” è tornata fruibile.

Alessandro Abbadir

Le più lette