Home Veneziano Cavarzere Incidente a Cona: Marco perde la vita a soli 19 anni

Incidente a Cona: Marco perde la vita a soli 19 anni

Sabato mattina Marco Coletta ha perso la vita in un incidente stradale a Cona. Dalle 11.50, i vigili del fuoco hanno iniziato i soccorsi lungo la strada regionale 516 a Pegolotte di Cona nell’incidente che ha coinvolto il diciannovenne, una Fiat punto e un furgone Fiat Ducato che procedeva in senso opposto e che si è visto la Seat Ibiza di Marco invadergli la corsia: lo schianto è stato terribile. I soccorritori hanno trovato e raccolto sul tappetino dell’auto del giovane, la tesina esposta in mattinata durante l’orale di maturità.

Uscito presto sabato mattina, Marco dopo l’interrogazione aveva telefonato alla madre avvisandola che non sarebbe subito tornato a casa ma avrebbe raggiunto gli amici in centro a Piove per festeggiare la fine degli esami. Partito da Cavarzere poco dopo le 11, la sua corsa si è brutalmente interrotta a Cona quando ha perso il controllo della vettura e ha invaso la corsia opposta scontrandosi contro il Ducato giallo. Nello scontro la macchina di Marco è finita, prima, contro uno dei platani che costeggiano la strada, poi, nel fosso a lato della regionale. Il furgone, invece, è rimasto sulla carreggiata, ma una seconda auto, una Fiat Punto di colore rosso, che viaggiava dietro il furgone, ha sbandato e, per cercare di evitare lo scontro con i primi due veicoli, è anch’essa finita nel fosso.

Marco è morto sul colpo, mentre l’uomo e la donna a bordo del furgone sono stati fatti uscire dall’abitacolo con tenaglie e divaricatori per poi essere ricoverati in ospedale. Fortunatamente non sono in pericolo di vita. Le due giovani della Punto invece sono state trasportate al nosocomio di Piove di Sacco ma, a quanto pare, solo per dei controlli a seguito di qualche contusione. Per Marco non c’è stato nulla da fare: i vigili del fuoco del distaccamento di Cavarzere e i colleghi di Mestre lo hanno estratto dall’auto poi recuperata con l’autogru. La salma del giovane è stata posta sotto sequestro e solo nei prossimi giorni verranno effettuati i controlli sul suo stato psicoficio al momento dell’incidente.

 

Le più lette