La Piazza cresce: siglato l’accordo tra le testate leader in Europa

I giornali La Piazza si avvicinano ad un importante anniversario, i 25 anni dalla fondazione. E per noi de La Piazza questi anni sono sinonimo di espansione, di nuove aperture, di evoluzione tecnologica, di partnership importanti. Siamo orgogliosi dei nostri traguardi, della storia che ci portiamo dentro e che cerchiamo sempre di usare a favore del futuro, del miglioramento, della crescita professionale e quantitativa.

A cavallo tra il 25 aprile ed il Primo Maggio, è stato siglato l’ingresso de La Piazza tra le più importanti testate giornalistiche europee appartenenti al network del “free to home”, ossia recapitate gratuitamente nelle case di milioni di cittadini europei. Questa modalità distributiva è molto diffusa in Europa, in particolare nei paesi di lingua tedesca, e nel nostro paese il circuito dei giornali La Piazza è il più importante per quantità e longevità. Giuseppe Bergantin, fondatore de La Piazza e promotore del network europeo, ci racconta come è andata. “Da molto tempo lavoriamo al progetto di creare un gruppo di editori europei che collaborino tra di loro e che possano scambiarsi esperienze, idee e condividere le nuove sfide del nostro settore. Ce l’abbiamo fatta! Ad aprile infatti abbiamo siglato i primi accordi, editoriali e commerciali. In particolare i nostri giornali La Piazza hanno stretto una forte alleanza con le più importanti testate free press austriache e tedesche, le nostre sorelle”.

La Piazza infatti è stata identificata quale testata free press più importante a livello nazionale, per quantità di copie diffuse e per qualità dell’informazione locale. “I due gruppi editoriali più importanti in Europa nel free to home – spiega Bergantin – sono gli editori del settimanale austriaco Woche e del tedesco Hallo ed hanno accettato con grande entusiasmo la mia idea di creare questo network di editori europei, oltre ad aver riconosciuto ne La Piazza il loro più valido alleato italiano. Abbiamo dunque stilato degli accordi editoriali e commerciali, che prevedono la reciproca sinergia, la condivisione di contenuti e rubriche e la possibilità di pubblicare nelle rispettive testate”. Alcuni numeri: il gruppo austriaco RMA edita settimanalmente 127 edizioni locali del giornale Woche, per un totale di 3 milioni e mezzo di copie a settimana; il gruppo tedesco Hallo distribuisce oltre 5 milioni di copie settimanali nella sola Baviera, attraverso le sue 60 edizioni locali.

“E’ un gemellaggio importante quello che abbiamo stretto, non solo perché assieme – continua Bergantin – siamo la quintessenza dell’editoria locale gratuita, ma perché siamo anche accomunati dagli stessi intenti: portare l’informazione delle nostre provincie nei luoghi in cui tradizionalmente non arriva, arriva poco e sempre meno approfondita. I nostri tre giornali hanno creduto in questo da circa 100 anni sommati assieme e tutti abbiamo cercato le migliori soluzioni per dare alle nostre testate sempre maggiore diffusione, capillarità e qualità. Sappiamo inoltre come l’economia del nostro Veneto guardi con grande interesse ai territori di lingua tedesca ed ai loro abitanti e anche per questo ho fortemente voluto questi accordi, per dare la possibilità in primis ai tanti imprenditori del nostro territorio di farsi conoscere in Austria e Germania ed attirare potenziali clienti, fino ad ora difficilmente raggiungibili. Da qualche mese quindi La Piazza veicola messaggi editoriali e pubblicitari in Austria ed in Germania, con grande soddisfazione e con importanti risultati”.

 

Lascia un commento