A Santa Giustina in Colle la casetta dell’acqua fa il bis

Casa dell’Acqua: l’amministrazione comunale di Santa Giustina in Colle pronta a fare il bis. Dopo l’installazione, nella primavera del 2015, in piazza San Giacomo a Fratte, di un distributore di acqua filtrata e refrigerata, ora è stato deciso di estendere e replicare l’iniziativa anche nel capoluogo.

La giunta comunale, infatti, ha approvato un accordo con la ditta incaricata del servizio di gestione dell’impianto di distribuzione di acqua trattata per la realizzazione di un secondo distributore a breve. “L’amministrazione di Santa Giustina in Colle sollecita e promuove comportamenti rispettosi dell’ambiente tra i quali rientra anche la riduzione della quantità di rifiuti prodotti e tra questi ci sono le bottiglie di plastica dell’acqua – ha detto il sindaco Paolo Gallo –.

La Casa dell’Acqua di Fratte ha avuto un grande riscontro da parte della comunità ed è per questo che abbiamo pensato di estendere il servizio anche per la zona del capoluogo”. L’acqua erogata al distributore deriva da un preventivo trattamento di ultrafiltrazione e sterilizzazione che la refrigerano e la erogano nelle due versioni di liscia o gassata e viene prelevata tramite contenitori propri. Questo comporta oltre al notevole risparmio economico per il consumo dell’acqua, una forte riduzione di quantitativo di rifiuto.

L’impianto di distribuzione automatica attualmente attivo a Fratte è utilizzabile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 e, proprio perché non contiene sostanze conservanti o che ne alternano la composizione, l’acqua prelevata dev’essere consumata entro 3 o 4 giorni.

Lorena Levorato

Lascia un commento