Home Rodigino Tre Martiri, disabile lamenta la poca sicurezza e chiede strisce

Tre Martiri, disabile lamenta la poca sicurezza e chiede strisce

Questa volta a lamentare disagi è un cittadino diversamente abile, che si muove in carrozzina e che ha scritto una lettera al comando della polizia locale per sistemare l’attraversamento pedonale di fronte all’ufficio postale.

“Da tempo sull’asfalto non si vede più nulla – scrive nella lettera resa nota dal consigliere comunale di Far! Antonio Rossini -. All’inizio speravo che il comune di Rovigo volesse sperimentare le strisce in 3D. Già è difficile per me stare in sicurezza sulla strada. Gli automobilisti non concedono il diritto di precedenza ai pedoni dove la segnaletica è ben visibile… a più forte ragione dove le strisce pedonali si sono cancellate. Ho saputo che qualche settimana fa un ragazzino è stato investito. Non vorrei subire altre lesioni sul mio corpo gia provato! Sono fiducioso della celere risposta alla mia richiesta”.

La lettera, come fa sapere Rossini, al momento è rimasta senza risposta. E aggiunge: “Il tratto di strada risulta senza alcun dubbio pregiudizievole dell’incolumità del cittadino, specie delle fasce deboli, disabili ed anziani, che si recano presso l’ufficio postale di viale tre Martiri, e i ragazzini che fanno attività sportiva al campo di calcio. Diversi cittadini residenti in viale Tre Martiri avevano già segnalato la pericolosità del tratto di strada in prossimità dello stadio Gabrieli e dell’Ufficio postale nel mese di giugno 2017”.

In particolare, i problemi sono legati all’assenza di strisce pedonali, all’alta velocità e all’eccesso di traffico veicolare, anche di quello pesante. “Di tale situazione erano stati informati i competenti uffici con interpellanza dello scrivente in data 27 giugno 2017 – ricorda Rossini -. Purtroppo, le segnalazioni fatte non hanno sinora sortito nessun effetto”.

Giorgia Gay

Le più lette