Andos Rovigo: prevenzione, assistenza e sinergia

Prevenzione, cura, solidarietà per il contrasto fisico e psicologico alla patologia del carcinoma mammario è un tratto distintivo del gruppo di volontariato Andos Rovigo, Associazione Donne Operate al Seno, che ha dimostrato la capacità di accorpare sinergie in modo diffuso per la costituzione di reti territoriali. Se ne è parlato in una recente conferenza stampa alla Cittadella socio-sanitaria che ha messo in risalto il fatto che l’Associazione opera da 36 anni a fianco dei medici ospedalieri, dei medici di famiglia, ma soprattutto delle donne.

“Tante battaglie sono state vinte ma la guerra continua”, ha affermato la Presidente Anna Maria Cavallari Monesi, che ha elencato dati significativi. Le visite senologiche effettuate comune per comune nella provincia di Rovigo sono state quest’anno circa 400, con 8 casi sospetti rinviati alle strutture ospedaliere.

“L’Andos è un partner privilegiato, una nostra colonna portante – ha spiegato inoltre il Direttore Sanitario Edgardo Contato – e fa prevenzione diffondendone la cultura”. L’Azienda Ulss5 è dotata di percorsi di screening attivi dal 1998, della Breast Unit, unità senologica guidata dal chirurgo Enzo Facci, del polo radioterapico e della divisione di oncologica medica: un team coadiuvato dall’orientamento alla prevenzione promosso da Andos.

“Sono circa 200 i nuovi casi di tumore alla mammella presi in carico ogni anno – spiega Edgardo Contato – e ogni situazione ha un progetto individualizzato di cura e sostegno”.

Daniela Muraca

Lascia un commento