Crostata di frutta fresca

Ingredienti frolla: 180 gr di farina per dolci – 75 gr di zucchero (si consiglia quello integrale) – 60 gr di tahin (burro di sesamo) – 1 uovo – 2 c di lievito – 1 bustina di vanillina – 1 pizzico di sale – alga agar (o fogli di gelatina).

Ingredienti crema: 400 gr di latte intero – 100 gr di panna fresca da montare (35% di materia grassa) – 150 gr di tuorli d’uovo (circa 8 tuorli) – 150 gr di zucchero semolato extrafino – 40 gr di amido di mais – 1 bacca di vaniglia

Decorazione: frutta fresca a piacere, si consigliano fragole, kiwi, albicocche, banane. Tutta la frutta si taglia a spicchi di mezzo centimetro. Per non farla annerire è preferibile spruzzarci del succo di limone.

Preparazione: in una terrina mettere la farina setacciata, lo zucchero, l’uovo, il lievito, la vanillina, il sale e il tahin. Amalgamare bene tutti gli ingredienti, formare una palla e ricopritela con della pellicola da cucina e mettetela a riposare per almeno mezz’ora in frigorifero (dovrà lievitare). Dopodichè si procede a spianare l’impasto con un matterello, disponendolo poi in una tortiera precedentemente imburrata. Porre in forno ventilato per 30 minuti a 180° bucherellando la base con una forchetta. La crostata non dev’essere troppo cotta. Nel frattempo si preparara la crema pasticcera: montare i tuorli d’uovo con lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia sino a renderli ben spumosi, quindi aggiungere l’amido di mais, mescolando bene. In una casseruola mettere a scaldare il latte e la panna. Quando arriverà quasi a ebollizione, togliere dal fuoco e aggiungere la montata di uova senza mescolare. Rimettere la casseruola sul fuoco e attendete che il latte riprenda il bollore. Quando il latte, bollendo, tenderà a ricoprire la montata di uova che ci galleggiava sopra, rimontare velocemente con una frusta per 15/20 secondi o comunque sino a che la crema non sarà diventata densa e morbida. Trasferire la crema in un contenitore ricoprendola subito con la pellicolaper evitare la formazione della fastidiosa pellicina in superficie, mettere la pellicola direttamente a contatto con la crema. Porre in frigorifero nel frattempo che anche la base sia raffreddata e intanto preparare la gelatina con l’agar-agar o, in alternativa, con i fogli di geltina o la polvere da far bollire in un pentolino con dell’acqua versata gradualmente. Disporre sopra la base della torta la crema pasticcera e infine disporre la frutta a piacimento, unire la gelatina e tenere in luogo fresco.

Lascia un commento