Home Rodigino Delta Il nuovo sindaco Pizzoli: “A Porto Tolle sarà una politica di servizio...

Il nuovo sindaco Pizzoli: “A Porto Tolle sarà una politica di servizio e non di potere”

“La differenza dei cinque voti con i quali abbiamo vinto non significano che il nostro comune è spaccato a metà, perché io sarò il sindaco di tutti” esordisce così il neo primo cittadino di Porto Tolle, Roberto Pizzoli, dopo la proclamazione ufficiale della sua investitura.

“Abbiamo vinto come gruppo, perché tanti cittadini mi considerano uno di loro e perché noi andremo a colmare quel buco vuoto del governo precedente. La nostra sarà una politica di servizio e non di potere. Continueremo la guerra contro l’insediamento degli allevamenti avicoli, nonostante la ditta abbia vinto davanti al Tar. Cultura e scuola saranno distribuite a vari assessori per essere condivise anche con alcuni consiglieri per formare un team che lavorerà in maniera sinergica, mentre la pro loco sarà compresa nella delega alla promozione del territorio in capo all’assessore Raffaele Crepaldi”.

Al sindaco Roberto Pizzoli sono stati assegnati: Affari generali, Rapporti istituzionali, Pubblica istruzione, Bilancio e tributi, Polizia locale, Viabilità, Società partecipate, Personale e trasparenza amministrativa. Al vicesindaco Silvana Mantovani spettano le Politiche socio sanitarie, quella riferite alla Disabilità, la Cultura, la Biblioteca, la Protezione civile, le Politiche agricole e il Volontariato. All’assessore Raffaele Crepaldi: Urbanistica e pianificazione, Turismo e promozione del territorio, Patrimonio e case, Piano eliminazione dell barriere architettoniche, Informatica e innovazione. All’assessore Tania Bertaggia: la Pesca, l’Acquacoltura, le Attività venatoria e produttive, Sviluppo economico e Lavoro. All’assessore Diego Marchesini: i Lavori pubblici, i Servizi cimiteriali, Rifiuti e ambiente. All’assessore Federico Vendemmiati sono andate le deleghe allo Sport e al tempo libero, i Rapporti con le frazioni e i comitati fiera, le Politiche giovanili, i Servizi demografici e le Pari opportunità. Alcuni incarichi sono stati assegnati ai consiglieri Paola Bergantin (deleghe alle scuole paritarie e alla famiglia), Giorgia Marchesini con la scuola e Jessica Finotti per l’innovazione e le ricerche. Infine a presiedere il consiglio comunale ci sarà Lorenzo Gibin.

“Siamo una squadra di sedici elementi e lavoreremo tutti insieme per i prossimi cinque anni” – ha evidenziato la vicesindaca Silvana Mantovani. Noi non ci chiuderemo nelle stanze per decidere in tre persone come avete fatto voi” ha evidenziato il capogruppo Virginio Tugnolo.

Guendalina Ferro

Le più lette