Rifiuti: a Noale arriva il porta a porta

Da inizio giugno è stato attivato il servizio di raccolta rifiuti porta a porta per 250 nuove famiglie. Si tratta delle vie Bordone, Cerva, Giordano Bruno, Giorgione, Mantegna, Padre Ragazzo, vicolo Galleria della Rocca, Via Veronese.

“La scelta – dichiara l’assessore all’Ambiente Alessandra Dini – è stata presa in seguito ad una serie di monitoraggi e verifiche eseguite sul posto con la società Veritas che gestisce il servizio. Abbiamo analizzato, in base alla normativa vigente, il tema sicurezza del conferimento da parte dei cittadini. Nel tratto interessato si trovano due piazzole ecologiche per la raccolta differenziata la cui dimensione e posizione, sul bordo strada, non permettono un agevole conferimento dei rifiuti in sicurezza. Questo il motivo principale per il quale abbiamo deciso di eliminare queste piazzole e passare al servizio porta a porta”.

L’eliminazione delle isole ecologiche permetterà di eseguire una manutenzione più accurata dei cigli stradali che potranno così essere utilizzati dai pedoni. Proprio nelle settimane scorse l’amministrazione e l’azienda che gestisce i rifiuti, hanno organizzato un incontro con i cittadini per spiegare l’importanza del corretto conferimento. L’occasione ha permesso di fare il punto sugli ultimi dieci anni nel corso dei quali la raccolta differenziata del Comune è passata da 42,5% nel 2007 a 77% nel 2017, un dato che conferma l’attenzione dei noalesi sulla tematica dei rifiuti. Risultato, secondo l’amministrazione, che può essere ulteriormente migliorato. Nel 2016 infatti, sono finiti nella carta, nel  vetro, nella plastica e nelle lattine quasi 390 tonnellate di materiali che non avrebbero dovuto finire lì. Nel secco residuo sono state mescolate quasi 1.000 tonnellate di materiali riciclabili. Recuperati correttamente, questi materiali avrebbero permesso al Comune di Noale di raggiungere una differenziata di oltre l’84%, riducendo le tariffe e l’impatto sull’ambiente.

Eliana Camporese

Lascia un commento