Addio a Terenzio, il sarto di Dolo!

E’ morto all’età di 82 anni Terenzio Nembi, “il sarto di Dolo”. Nembi ha aperto giovanissimo la sua sartoria il 3 gennaio 1958, a Dolo in via San Giovanni Bosco assieme alla moglie Marisa. Si è spostato poi in Borgo Cairoli, per finire nell’attuale Largo Pinelli. Per parecchi anni ha vestito il comando dei vigili di Dolo e dei comuni della Riviera del Brenta oltre che i portinai del petrolchimico di Marghera ed i portinai della Banca Credito Italiano.

Nel 1976 oltre la sartoria ha aperto anche l’attività di commercio ed ha iniziato a vestire nomi importanti tra avvocati, notai, medici sia del paese ma anche dalle vicine Padova e Mestre. All’età di 18 anni il figlio Filippo si è inserito ad aiutare la mamma ed il papà. Appassionato del suo mestiere Terenzio è stato capo categoria e consigliere dell’Associazione Artigiani E Piccola Impresa Città Riviera Del Brenta. Era stato uno dei fondatori con lo storico Presidente dell’associazione Artigiani, Nereo Vanzan del “Gruppo Amici Pensionati Artigiani”, con il quale programmava tante iniziative.

Nell’anno 2009 ha deciso di passare tutto al figlio pur continuando ad essere presente ogni giorno, fino alla fine nella sua amata “bottega”. Nel 2011 anche la nipote Valentina, figlia del primogenito Stefano, decide di seguire le orme del nonno ed ora gestisce il negozio assieme allo zio. “La scomparsa di Terenzio Nembi – spiega Luca Vanzan Presidente dell’Associazione Artigiani Piccola e Media Impresa ‘Città della Riviera del Brenta’ – ci colpisce tutti profondamente . Ricordiamo Terenzio come un grande artigiano della sartoria, e fra i protagonisti della mostra dell’Artigianato Expo Art che negli anni scorsi si teneva a Dolo, con l’organizzazione di prestigiose sfilate di moda”.

Lascia la moglie Marisa i figli Stefano e Filippo, le nuore Luisa e Sara le nipoti Valentina e Sophia. I funerali si terranno lunedì 6 agosto nel Duomo di Dolo alle ore 10.

Lascia un commento