Home Veneziano Riviera del Brenta Dolo: il maltempo provoca danni per centinaia di migliaia di euro

Dolo: il maltempo provoca danni per centinaia di migliaia di euro

Un mese di forti temporali ha provocato danni ingenti in tutta la Riviera del Brenta a partire dallo scorso 8 luglio quando un ‘downburst’, ossia fortissime raffiche di vento a oltre 120 km orari, hanno soffiato linearmente colpendo Dolo, Mira, Camponogara, Vigonovo Stra, e anche Pianiga. 8 luglio 2015, 8 luglio 2018.

Stessa data, eventi profondamente diversi: la paura, però, è stata la medesima. Il tornado di tre anni fa, invece, si sviluppò in un vortice devastante, che corse lungo una direttrice ben delineata colpendo tre paesi Cazzago, la località Cesare Musatti a Dolo e Porto Menai a Mira. L’8 luglio quest’anno i danni sono stati di più ma molto più lievi e nessuna vittima.

Fra strutture pubbliche, private e agricoltura si stimano arrivino ai 250 mila euro. Il paese più colpito in termini di danni è stato Camponogara. Qui superano i 100 mila euro. Il forte vento ha abbattuto gli alberi che sono piombati sopra il parco e il muro di cinta della scuola elementare di Prozzolo. Sono state divelte sia per la caduta degli alberi che per il forte vento le parti murarie dei cimiteri, che per lo “strappo” delle guaine di coibentazione delle fila di loculi. Abbiamo stimato un danno superiore ai 100 mila euro”.

A Dolo stavolta i danni riguardano principalmente il patrimonio arboreo e le conseguenze determinate dalla caduta: porzioni di recinzioni abbattute, grondaie divelte, due autovetture lesionate, manto stradale compromesso, cartellonistica e elementi di arredo urbano parzialmente colpito. Disagi sono stati registrati sia per l’interruzione nell’erogazione dell’energia elettrica, sia per il blocco parziale della viabilità. Chiuse al traffico via Vego Scocco, via Arino, via Pionca e via Alture (dove è caduto un palo della linea telefonica).

Si stimano danni per oltre 50 mila euro. A Mira sono caduti una decina di alberi. Piazzetta Mira Porte a causa del temporale è rimasta fortemente allagata. A Dolo e Camponogara la Regione ha dato come richiesto lo stato di crisi Ma i forti temporali non si sono fermati all’8 luglio. quindici giorni dopo un forte temporale ha colpito Vigonovo e anche qui danni per 50 mila euro.

Alessandro Abbadir

Le più lette