Esodo estivo: in Veneto sarà un weekend da bollino rosso per il traffico

Primo weekend di esodo d’agosto e traffico da bollino rosso sulle tratte autostradali gestite da CAV (A4 Padova est-Venezia, Passante di Mestre e A57-Tangenziale di Mestre). La Società Concessionaria prevede infatti anche per questo fine settimana la possibilità, causata da eventuali incidenti, di code e rallentamenti, soprattutto nelle giornate di oggi e domani, quando si concentreranno la maggior parte delle partenze dei vacanzieri.

Cav ha previsto per questo fine settimana un bollino rosso per traffico critico, che riguarderà la giornata odierna, soprattutto in direzione Trieste e sabato 4 agosto, in entrambe le carreggiate (direzione Milano e Trieste), dove potranno verificarsi incolonnamenti in particolare tra Padova est e il bivio tra la A4 e la A57 e in corrispondenza della barriera autostradale di Venezia-Mestre. Domenica 5 agosto giornata da bollino giallo con traffico intenso in entrambe le direzioni, mentre lunedì 6 gli ultimi rientri del fine settimana, uniti alla ripresa del traffico feriale, provocheranno ancora qualche possibile rallentamento o coda in direzione Milano, soprattutto nella mattinata, con una ulteriore mattinata da bollino giallo.

In particolare, in base ai dati statistici, le previsioni parlano di un picco di traffico sabato in A4 direzione Trieste. Nella stessa direttrice, lo scorso anno, sul Passante di Mestre e sempre nel primo sabato di agosto, si sono registrati quasi 60.000 transiti, corrispondenti a un traffico superiore di oltre l’80% rispetto a quello che mediamente interessa la carreggiata est in un sabato normale. Le tre corsie della A4 sono comunque in grado di smaltire efficacemente questa mole di traffico, anche grazie alla ridotta presenza di mezzi pesanti.

In vista dell’aumento del traffico e nell’eventualità che possano insorgere criticità sulla rete autostradale, CAV si è dotata di un piano straordinario che prevede il potenziamento di uomini e mezzi, in particolare nei punti di interconnessione, in modo da attivare subito gli interventi necessari per informare gli utenti in viaggio e predisporre eventuali deviazioni su tratte alternative, sia autostradali che di viabilità esterna.

 

Lascia un commento