“Interventi a tutto campo: sbloccati due milioni per Rovigo”

“Si cambia pagina”.

Sbloccati circa 2 milioni di euro destinati ad interventi a tutto campo. Il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin ha annunciato una serie di interventi che coinvolgeranno a 360 gradi la città. “Cantieri, opere, risposte immediate su tutti i fronti. È questa la notizia che non vedevo l’ora di dare ai miei concittadini. Ciò dimostra che l’amministrazione c’è e ha sempre lavorato con impegno e dedizione a favore dell’interesse pubblico, nonostante varie difficoltà. Un grazie particolare alla mia squadra di governo e ai miei più stretti collaboratori per la perseveranza, forza d’animo e impegno mai venuti meno in alcun momento”.

Una parte degli utili destinati sarà sbloccata grazie alla delibera di salvaguardia degli equilibri di bilancio, approvata dal consiglio comunale. Il valore totale della manovra è di 770mila euro derivante da utili di partecipate: Asm Spa, Inarpo, cessione Catullo, As2, Ecoambiente. Tra i principali interventi con relativo impegno di spesa, per quanto riguarda i lavori pubblici, la rotatoria che collega Buso a Sarzano, per un intervento di circa 137mila euro su un totale di 660mila euro; il finanziamento per la riqualificazione della casa famiglia Casa Mimma, pari a circa 12mila euro e un intervento pari a 120mila euro sul manto stradale per il problema “buche”.

Per quanto riguarda la mobilità, sono stati stanziati 85mila euro per la segnaletica orizzontale e verticale, mentre per l’Ambiente, 40mila euro (lotta alle zanzare, ratti e piccioni). Per l’Urbanistica, sono stati stanziati 39.500 euro per il Piano degli interventi nel Centro Storico. Anche l’edilizia scolastica, in particolare l’asilo Bramante, si è vista stanziare 70mila, insieme ai 5mila euro destinati alla manutenzione ordinaria degli impianti sportivi. Così come la Cultura, con 30mila euro destinati alla Stagione Teatrale e 10mila euro per il progetto Rovigo Capitale della Cultura 2021. Incluse negli interventi anche le manifestazioni, con un contributo pari a 15mila euro per l’Ottobre rodigino e Natale.

Coinvolti anche Protezione civile e Polizia locale con un contributo, rispettivamente, di 2,5mila euro e circa 90mila euro, per l’acquisto di attrezzature e materiali. Un’altra parte degli utili, del valore di 594mila euro, sono state impiegate già dal 13 luglio. Tra le destinazione l’Accademia dei Concordi, il Tempio della Rotonda, le scuole materne primarie, il Cur, il Piano abbattimento barriere architettoniche, il trasporto dei disabili e Torre Donà.

Serena Di Santo

Lascia un commento