Home Padovano Bassa Padovana Monselice: il palasport di Schiavonia più accessibile e comodo

Monselice: il palasport di Schiavonia più accessibile e comodo

Primo passo concreto per arrivare, se tutto andrà bene, alla costruzione di un’opera finalizzata ad agevolare la fruizione di un importante impianto sportivo del territorio e migliorare il collegamento di una frazione con il centro cittadino. Il Comune nelle scorse settimane ha affidato a un professionista l’incarico per uno studio di prefattibilità riguardante la realizzazione di due bretelle che mettano in comunicazione il palazzetto dello Sport di Schiavonia e il centro abitato della località con la nuova Sr10.

“Ho già ottenuto un parere informale positivo da Veneto Strade” spiega il sindaco Francesco Lunghi, “Abbiamo quindi deciso di far predisporre questo studio, per definire le caratteristiche tecniche e soprattutto quantificare i costi dell’opera”. Il primo cittadino è convinto che le bretelle permetteranno di raggiungere due obiettivi: favoriranno in primis un maggiore impiego del palazzetto di via Granzette, che si trova in una posizione piuttosto isolata, e in secondo luogo collegheranno meglio la frazione di Schiavonia con l’ospedale e con il centro di Monselice. Lunghi spera di arrivare entro l’anno all’approvazione del progetto, con l’ok definitivo di Veneto Strade.

“Il Comune è pronto a fare la sua parte per sostenere la spesa dell’opera, ma chiederò un contributo anche alla Fondazione Cassa di Risparmio (che ha finanziato la costruzione del palazzetto, ndr) ed eventualmente alla Regione”. L’idea in futuro è anche quella di ampliare il parcheggio del palasport.

Davide Permunian

Le più lette