Home Rodigino Delta Porto Tolle, Bertaggia: “Già al lavoro per rispondere alle necessità del settore...

Porto Tolle, Bertaggia: “Già al lavoro per rispondere alle necessità del settore pesca”

Tania Bertaggia è la nuova assessora della giunta Pizzoli con le deleghe alla Pesca, all’Acquacoltura, alle Attività venatorie, produttive, allo Sviluppo economico e al Lavoro. Sposata e mamma di due bambine, di 7 e 2 anni, dopo la laurea in Giurisprudenza all’Università di Ferrara nel 2002, ha acquisito l’abilitazione ad avvocato nel 2005, professione che svolge negli studi di Porto Tolle e Porto Viro oltre a essere consulente per il Consorzio cooperative pescatori del Polesine.

Dal momento della sua nomina ad assessora, investita dal sindaco in conferenza stampa lo scorso 16 giugno con tanto di assegnazione delle varie deleghe, poi ufficializzate con il consiglio comunale del 22 giugno, Tania Bertaggia si è subito rimboccata le maniche per le necessità contingenti al settore pesca. “In concerto con la Regione Veneto abbiamo preso in mano la questione della vivificazione delle lagune – dichiara – che stiamo trattando a un tavolo di concertazione. Per l’annoso problema di interramento della laguna di Barbamarco, dovuto alle abbondanti piogge e mareggiate provenienti dal Po di Tramontana che con le correnti verso Venezia (nord) trasportano di fatto la sabbia nella bocca, è stato istituito un altro tavolo di coordinamento con la Regione Veneto per l’avvio e il monitoraggio degli interventi di scavo già approvati sull’uscita a mare e per quelli da realizzare lungo il canale di navigazione”.

“Tra i lavori inseriti nelle opere pubbliche è previsto il progetto di riqualificazione del mercato ittico di Scardovari, per il quale necessitano degli interventi strutturali al tetto e stiamo provvedendo a un miglioramento tecnologico informatizzato del mercato, attraverso finanziamenti europei che transitano attraverso il Gac (Gruppo Azione Costiera)” continua.

Altra novità, sempre nel settore della pesca, riguarda il ripristino del tavolo azzurro che sarà preceduto da un confronto con i vari operatori del mondo della pesca per capire quali siano le priorità. “Avere un filo diretto con le istituzioni regionali ci permette di cambiare passo nella risoluzione delle problematiche di un settore che rappresenta l’economia trainante del nostro territorio – precisa Bertaggia-. Uno dei nostri obiettivi nel trattare al tavolo provinciale per i diritti esclusivi di pesca, la cui scadenza è prevista per fine anno, è quello di prolungare la durata della concessione, determinante per gli investimenti che possono fare i pescatori con azioni e impegni che hanno poi dei risvolti nel tessuto sociale e garantiscono una stabilità ai pescatori”.

“Ora prenderò in esame – conclude l’assessora – anche le altre deleghe, per le quali, una volta fatto il punto della situazione, mi attiverò in sinergia con la squadra Pizzoli, per realizzare quanto previsto dal programma elettorale”.

Guendalina Ferro

Le più lette