15 studenti dell’Euganeo di Este per un mese in spagna

Sono partiti sabato 1 settembre e rientreranno in Italia il giorno 28, quattro settimane di full immersion a Valencia, in Spagna, dove avranno l’opportunità di cimentarsicon esperienze di lavoro in diversi campi a contatto diretto con la lingua e la cultura spagnola. Per i15 studenti delle classi quinte degli indirizzi tecnici e professionali dell’Istituto di Istruzione Superiore “Euganeo” di Este questo soggiorno all’estero sarà certamente un evento che non dimenticheranno e che permetterà loro di mettere alla prova le competenze acquisite finora a scuola e nei percorsi di alternanza scuola-lavoro in Italia e di acquisire nuove abilità che saranno senz’altro utili per il loro futuro lavorativo.

“L’Euganeo è una scuola da sempre particolarmente attiva sul fronte dell’innovazione e della progettazione europea – spiega il dirigente scolastico prof. Francesco Bussi – All’inizio di gennaio è arrivata la comunicazione che avevamo ottenuto il finanziamento di 46.625 euro a seguito della partecipazione al bando nazionale PON 2017‘Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro – Percorsi di alternanza scuola-lavoro all’estero’. E’ motivo di grande soddisfazione per il nostro istituto poter contare su progettualità di questo tipo per arricchire non solo l’offerta formativa ma anche, e soprattutto, le opportunità di crescita dei nostri studenti”.

Il progetto “Euganeo in Europa”ha richiesto un intenso lavoro di preparazione da parte del team di docenti dell’istituto che ne ha curato la realizzazione in tutte le sue fasi. Oltre alla progettazione, gli insegnanti coinvolti – in particolare il prof. Nicola Ceccon, coordinatore del progetto, e le prof.sse Elisabetta Cedretti, Chiara Saoncella e Giulia Narduolo, tutor del progetto – hanno seguito tutta la fase di selezione degli studenti, i quali hanno partecipato ad un bando ad hoc e hanno conseguito la certificazione di lingua inglese, come richiesto dal PON. Inoltre, durante tutta la permanenza degli studenti a Valencia, due docenti dell’Euganeo sono sempre presenti contemporaneamente per coadiuvare i ragazzi per qualsiasi problema possa presentarsi.

Durante questo mese, gli studenti sono ospitati da famiglie spagnole e dal lunedì al venerdì si recano presso aziende selezionate per svolgere i loro tirocini. A seconda dell’indirizzo di studi che stanno seguendo a scuola (logistica, biotecnologie, motoristica, elettrotecnica, informatica, servizi sociosanitari), i ragazzi sono impiegati presso centri nautici, laboratori di analisi, officine meccaniche, ditte di elettrotecnica, negozi di informatica, case di cura. Ogni giorno compilano un ‘diario di bordo’ e sono affiancati da un tutor che li segue passo passo nel loro percorso di ‘imparare facendo’.

“Per l’Euganeo l’anno scolastico appena iniziato sarà un anno molto ‘europeo’ – conclude il dirigente Bussi – infatti, oltre a questo progetto PON alternanza scuola-lavoro a Valencia, l’istituto si è aggiudicato anche un progetto Erasmus+ che permetterà ad altri studenti della nostra scuola di svolgere un periodo di mobilità all’estero. Inoltre, siamo in attesa di conoscere l’esito del secondo bando nazionale PON 2018, a cui abbiamo partecipato con l’intenzione di realizzare un progetto di alternanza scuola-lavoro in Bulgaria”.

Lascia un commento