Campolongo Maggiore, procedono i lavori su circonvallazione e via Rivelli: via alla bonifica

Giovedi 6 settembre si è svolta una riunione tecnica promossa dall’Amministrazione comunale di Campolongo tra Comune, Regione, Città metropolitana di Venezia, Arpav, Sistemi Territoriali e Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri per pianificare i prossimi interventi sul cantiere della circonvallazione di Bojon e nell’area di via Rivelli dove, in occasione dei lavori per la nuova strada, si sono ritrovati dei rifiuti pericolosi.

A spiegare gli esiti dell’incontro e il sindaco Andrea Zampieri: “Dall’analisi degli ultimi prelievi effettuati da Arpav nell’area interessata, è emersa la necessita di rimuovere i rifiuti rinvenuti duranti gli scavi e depositati in superficie; a brevissimo Sistemi Territoriali procederà con la messa in sicurezza dei terreni in superficie dell’area di cantiere. Successivamente si procederà con un piano di caratterizzazione dell’area comprensivo delle analisi delle acque di falda per capire se il materiale sepolto ha inquinato le falde acquifere circostanti”

“In merito poi al proseguimento e conclusione della circonvallazione al centro di Bojon – prosegue il sindaco -, Sistemi Territoriali nel contempo incaricherà un progettista per la redazione di una variante con una curvatura diversa per completare l’opera in costruzione senza passare nell’area da bonificare”.

“Ho manifestato inoltre – conlude il sindaco -, i problemi anche di viabilità per i residenti delle vie coinvolte dai lavori, in particolar modo Via Rivelli. A tal proposito Sistemi Territoriali  ha evidenziato che nei prossimi mesi  ultimerà i lavori di completamento del tratto di strada da Via Rivelli a Via Rovine (installazione guardrail e segnaletica orizzontale) e ne chiederà il collaudo parziale con lo scopo di renderlo immediatamente agibile”.

I lavori dunque per la circonvallazione, seppur con il rallentamento dovuto al ritrovamento dei rifiuti, proseguiranno e contemporaneamente si avvieranno le procedure per bonificare l’area.

Lascia un commento