Este, raffica di “centini”: in 35 arrivano al massimo dei voti, due le lodi

Raffica di centini nelle scuole superiori di Este. Quelli dell’Euganeo sono tredici, e tra questi c’è pure una lode. E’ quella di Mattia Sartorello, iscritto al corso di Biotecnologie. Nello stesso indirizzo il massimo dei voti è stato meritato da Simone Baldon di Sant’Elena, Erica Moretto di Battagli Terme e Hakim Ferrari di Montagnana. Nel corso di Elettrotecnica il cento è andato a Riccardo Bellamio di Santa Margherita d’Adige di Borgo Veneto, Pietro Capuzzo di Pozzonovo, Nicolà Zavattiero di Vo’. C’è poi l’indirizzo di Meccanica, che ha visto l’eccellenza di Luca Granzon di Este, Marco Dovigo di Roveredo di Guà (Verona) e Lucia Melato di Saletto di Borgo Veneto. E ancora: cento per il monselicense Andrea Schivo di Elettrotecnica, per Camilla Brunoro di Tribano che ha frequentato Odontotecnica e Debora Dal Zovo di Sant’Elena che ha concluso brillantemente il percorso Socio-sanitario frequentando i corsi serali.

All’Atestino il massimo dei voti è andato a nove studenti e pure qui è arrivata la lode, a Valentina Boschetto di Este, iscritta al corso di Amministrazione finanza e marketing (Afm). L’anno prossimo si iscriverà a Scienze politiche a Padova. Nello stesso indirizzo è arrivato anche il massimo dei voti per Martina Masiero di Villa Estense (pure lei prossima a iscriversi a Scienze politiche e con alle spalle l’adesione al progetto giornalistico locale “L’Alternativa”), Emmanuele Chiarelli di Este (indeciso se percorrere un Its – esperienza formativa per entrare nel mondo del lavoro – o iscriversi a Ingegneria gestionale), Elisa Encicliati di Este e Klaudia Kamenica di Villa Estense, che si iscriverà a Giurisprudenza a Padova. Nell’indirizzo di Relazioni internazionali marketing (Rim) il cento è stato invece meritato da Tecla Bonello di Lozzo Atestino (anche per lei il futuro è a Scienze politiche) e da Laura Giordani di Casale di Scodosia (amante delle lingue e ancora incerta sul percorso universitario), mentre in Costruzioni ambiente e territorio (Cat) l’eccellenza è stata quella di Lorenzo Bellini di Minerbe (Verona) e Alberto Merlin di Pozzonovo: comincerà già a lavorare nell’impresa di famiglia e si iscriverà anche a Ingegneria edile a Padova. Sono tredici i “centini” sfornati quest’anno dal liceo Ferrari di Este.

All’indirizzo linguistico lo studente che più si è distinto è stato Tommaso Gallocchio, imitato nella sezione di scienze applicate da Elena Parolo. Un vero e proprio boom di valutazioni massime si sono registrate allo scientifico, con Gloria Finco, Jacopo Furlan, Caterina Gasperin, Pietro Maria Sanguin, Irene Verzobio, Federico Ramazzolo e Margherita Slanzi. Benedetta Marin e Anna Molinari hanno conseguito anche la lode. Una curiosità: tra i centini del Ferrari ci sono anche due gemelli, Luna ed Egon Galvani. La prima ha frequentato il linguistico, mentre il secondo arriva da scienze applicate.

Nicola Cesaro e Davide Permunian

Lascia un commento