San Giorgio delle Pertiche: Francesco si diploma alla scuola di Marchesi

C’è anche Francesco Pasquali, 19 anni di San Giorgio delle Pertiche, tra le eccellenze della cucina italiana. Francesco è uno dei 21 neoprofessionisti diplomatisi ad Alma, la Scuola Internazionale di cucina fondata nel 2004 da Gualtiero Marchesi.

Il giovane si è diplomato professionista di sala, insieme con altri 20 ragazzi provenienti da tutta Italia. Pasquali ha svolto il periodo di stage ad Sant’Agata Sui Due Golfi (Napoli), al ristorante due stelle Michelin “Don Alfonso 1890” guidato da uno dei più famosi chef italiani, Iaccarino. Mentre la Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) denuncia la carenza di risorse professionalizzate e qualificate da adibire ai servizi di sala, Alma ha chiuso la settima edizione del Corso Superiore Sala, Bar e Sommellerie con nove ristoranti tristellati e sei bistellati che hanno accolto i ragazzi durante il periodo di stage. Migliori diplomati sono risultati la modenese Bingqing Shaom 19 anni e il trapanese Sandro Mezzapelle 35enne.

La VII edizione del corso ha previsto un percorso didattico della durata di sette mesi seguito da 21 ragazzi in rappresentanza di 12 differenti Regioni, che hanno così raggiunto il titolo di Assistant Restaurant & Bar Manager. Oltre al brillante risultato finale, la Shao e Mezzapelle hanno condiviso l’esperienza di uno stage nella sala di ristoranti tristellati Michelin: in Francia, a Vonnas, presso il Ristorante “Georges Blanc”, nel caso della ragazza di Soliera, e proprio nel padovano, a Sarmeola di Rubano, presso il Ristorante “Le Calandre” della famiglia Alajmo, nel caso dello studente di Marsala.

Una figura quello dei neoprofessionisti per la quale la Fipe (Federazione pubblici esercizi), presentando l’analisi Excelsior-Unioncamere, ha denunciato la carenza. Se si considera il trimestre giugno-agosto, all’appello mancano oltre 27 mila addetti di sala. Nonostante questi dati, in Alma – ha spiegato Andrea Sinigaglia, dg – c’è è una controtendenza: tutti i diplomati delle prime sei edizioni del Corso sono occupati e lavorano in strutture di grande prestigio”.

Nicoletta Masetto

Lascia un commento