Fiaticorti: internazionalità e successo

19 edizioni, 23 cortometraggi finalisti, 4 serate di rassegna,  1 finale proprio questa sera: questi sono alcuni dei numeri di Fiaticorti, il Festival Internazionale di cortometraggio. Istrana protagonista ma il territorio veneto in primo piano, con una serata interamente dedicata a questa regione, sabato 20. Una territorialità che non potrebbe essere più celebrativa e rispettosa anche dell’internazionalità dei corti provenienti da tutto il mondo: Moldavia, Brasile, Australia, Belgio, Francia, Italia, Iran, Paesi Bassi, Spagna che vanno ad arricchire l’albo di 500 corti in 19 edizioni del Festival. Fiati Corti sinonimo di professionalità, passione e coinvolgimento dunque, grazie ai talk di analisi e commenti dopo le rassegne, ma sinonimo anche di patrimonio culturale per il Comune di Istrana e tutti i vari enti che gravitano attorno al Festival: la Pro Loco, il Progetto Giovani di Istrana e l’Aeronautica militare 51°stormo.

“Ho visto crescere Fiaticorti da quando è nato da un gruppo giovani che erano appassionati di cinema 20 anni fa e che hanno coltivato il sogno di farne un festival conosciuto a livello internazionale come è oggi. Con la sua 19° edizione è uno dei più longevi in Veneto oltre che un biglietto da visita per Istrana che ci restituisce spaccati di realtà e temi forti di attualità. Ormai è diventato la nostra finestra sul mondo” ha dichiarato la prima cittadina Maria Grazia Gasparini. L’appuntamento è ora fissato con la cerimonia di premiazione di venerdì 26 ottobre all’interno del Cinema teatro dell’Aeroporto militare di Istrana, aperto solo per l’evento. Durante la serata i protagonisti saranno i registi e la giuria composta quest’anno da Alessandro Cinquegrani, giurato storico di Fiaticorti alla sua ottava partecipazione, dal filosofo Umberto Curi e dal regista Marco Segato, oltre che una giuria popolare, composta principalmente dalle associazioni del territorio.

I premi assegnati saranno il Premio Fiaticorti per il miglior cortometraggio, il Premio Miglior Interprete e il Premio Fiati Veneti per il migliore corto della sezione speciale dedicata ai cortometraggi girati da autori residenti in Veneto o da cortometraggi rilevanti per espressione tematica o di ambientazione inerente al Veneto. Il bilancio di Fiaticorti2018 non può che chiudersi con grande soddisfazione con un occhio attento già proiettato al prossimo ottobre!

A.B.V.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento