Mira: aule in ordine, nuovi servizi, ma è alta l’evasione scolastica

Aree per l’uso e il controllo del latte materno all’interno degli asili nido, completamento dei percorsi pedibus, a Mira e Oriago. Le tariffe dei servizi mensa e scuolabus rimarranno invariate. Gli edifici sono stati sistemati. Rappresentano un problema circa 25 ragazzi della fascia delle scuole dell’obbligo e inizio superiori che non frequentano le scuole o lo fanno solo saltuariamente. A fare il punto della situazione nelle scuole miresi è stata l’assessore alle Politiche educative Elena Tessari.

“A Mira – spiega – ci sono nei due circoli didattici 3000 alunni altri 1000 alle scuole paritarie e asili. Al nido comunale abbiamo aumentato il numero dei posti portandoli a 52. Stiamo completando la realizzazione della palestra all’aperto a Marano a ridosso della scuola elementare De Amicis”. L’assessore spiega anche come siano partiti dei percorsi educativi in cui si insegna il rispetto la parità di genere e l’accoglienza delle persone in difficoltà. Su questi temi come il tema dell’ascolto del bullismo e della violenza di genere alcuni istituti di Mira hanno partecipato a bandi nazionali con i loro progetti e hanno passato le selezioni”.

“Le tariffe dei servizi scolastici – sottolinea l’assessore – sono rimaste invariate dal 2015, mentre all’interno del nido abbiamo realizzato un servizio di somministrazione e controllo del latte materno”. Non mancheranno percorsi di ascolto per le famiglie in difficoltà grazie a figure come quella dello psicologo. Un elemento che ancora preoccupa, è la presenza di una percentuale di evasione scolastica. “Abbiamo riscontrato che circa 25 ragazzi e ragazze nella fascia dell’età dell’obbligo – spiega la Tessari – residenti a Mira non sono andati a scuola lo scorso anno o hanno accumulato assenze non giustificate per oltre 60 giorni. Abbiamo provato a capire come mai. Abbiamo visto che alcuni casi rappresentano l’evoluzione di situazione famigliari purtroppo già note, altri casi sono stati proprio una sorpresa e sono stati la spia di un disagio famigliare importante sui quali lavoreranno i servizi sociali”.

Per quanto riguarda gli edifici sono stati rimessi a nuovo in estate. Scuola primaria Carlo Goldoni di Oriago: con un investimento di 300mila euro verrà rimessa a nuovo la palestra, con la sostituzione dei serramenti e la dipintura delle pareti esterne la ristrutturazione degli uffici della segreteria e dei bagni. Per la palestra, il cantiere si concluderà a fine di ottobre. Lavori anche per l’asilo nido comunale. Alla Leopardi di Mira Taglio, sede della direzione didattica Mira 1, è stata ultimata la posa della pavimentazione esterna del piazzale ovest e l’asfaltatura del vialetto di ingresso.

Alessandro Abbadir

Lascia un commento