Rovigo: bolletta dell’acqua più leggera da gennaio 2019

Approvate da ARERA le tariffe 2018 e 2019 per acquevenete, nell’ambito Polesine, che prevedono un taglio del 2% in bolletta. L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente ha confermato dopo una serie di verifiche, il piano di riduzione tariffaria prospettato dall’ATO Polesine.

È la quinta tariffa idrica a tagliare il traguardo dell’approvazione a livello nazionale. La ricaduta, in termini di risparmio per gli utenti della provincia di Rovigo, come riporta una nota di acquevenete, si vedrà già nelle bollette relative ai consumi del secondo semestre, con conguaglio dal 1° gennaio 2018. In base ai meccanismi che regolano la tariffa del servizio idrico integrato, acquevenete, a fronte della grande spinta sugli investimenti per migliorare reti e impianti, avrebbe avuto “diritto” ad alzare la tariffa.

Gli efficientamenti connessi alla fusione hanno però consentito di rinunciare a questo incremento e operare invece una riduzione, nella misura del -2%, a vantaggio degli utenti.

Lascia un commento