Vicesindaco Vigodarzere: “Terraglione, nuovo progetto per una maggiore sicurezza”

Maggiore sicurezza e circolazione più agevole a Terraglione di Vigodarzere grazie a una nuova rotonda e a un autovelox. A dare notizia dell’intervento Roberto Zanovello, vicesindaco e assessore alla viabilità.

“Terraglione è uno dei nodi viari di uscita ed entrata più importanti nel nostro territorio comunale – ha spiegato Zanovello -. Di recente abbiamo completato i lavori di ristrutturazione, modifica e adeguamento della rotatoria tra via Olimpiadi e via Carso chiamata “Rosa dei venti”. Un nome non casuale che deriva dal particolare disegno che la decora. Questo intervento, atteso da tempo, ha di sicuro contribuito a riqualificare la viabilità della frazione interessata”. La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare per realizzare una seconda rotatoria.

“Sarà costruita tra via Terraglione (sulla sp 87) e via Carso – aggiunge Zanovello -. I mezzi pesanti che accedono a via Isonzo hanno difficoltà di svolta e sono costretti a utilizzare la rotatoria di via Carso e via Olimpiadi, creando disagio alla cittadinanza e al traffico”. Per realizzare la rotonda è prevista una spesa di 185 mila euro, di cui 83 mila finanziati dalla Provincia.

“L’opera sarà completata dall’installazione di un autovelox fisso sulla strada provinciale del Terraglione – conclude il vicesindaco – all’altezza di via Ca’ Zusto, in direzione del sottopasso ferroviario, per cercare di mitigare la velocità dei veicoli, che spesso non rispettano i 70 chilometri orari previsti”. L’amministrazione sta lavorando inoltre con il vicino Comune di Cadoneghe e i privati che realizzeranno l’ampliamento della sua zona artigianale, tra la regionale 307 del Santo e via Pontarola (a Campodarsego).

“Il tutto è finalizzato a realizzare una nuova rotatoria di innesto dal ponte sul Muson dei Sassi con la costruzione di una pista ciclopedonale per entrare nella frazione di Terraglione”. L’impegno finanziario complessivo sarà di ben un milione di euro, finanziati in parte da Comune di Vigodarzere, Provincia e due privati che realizzeranno l’ampliamento della zona industriale di Cadoneghe. Un intervento che consentirebbe di risolvere una volta per tutte uno degli snodi più delicati del traffico locale e un passaggio obbligato per migliaia di automobilisti per entrare ed uscire dal paese.

Nicoletta Masetto

Lascia un commento