Zero Branco: la truffa della legna arriva in città con le telecamere di Striscia

Uno dei numerosi episodi di tentate truffe della legna è avvenuto, durante l’estate, anche a Zero Branco. Ma con un intervento speciale: quello di Moreno Morello di “Striscia la Notizia”. Lorenzo Danieli, 50enne di Sant’Alberto di Zero Branco, ha infatti chiesto l’intervento del simpatico personaggio televisivo padovano, mettendo a disposizione anche i filmati delle proprie telecamere di videosorveglianza, per scovare i “furbetti” della legna. Dopo aver visto un conveniente annuncio in internet e il contatto telefonico con la fantomatica ditta, infatti, Danieli si era accordato per l’acquisto di 50 quintali di legna di faggio da ardere.

Il prezzo? 10 euro a quintale, contro i circa 15 del mercato. Insomma, un affare. Peccato che preventivando ci fosse qualcosa che non andava, specie considerando anche che la “ditta” aveva dato appuntamento per lo scarico in una domenica pomeriggio, Lorenzo Danieli si arma di un po’ di sana “rabbia” e di fronte all’arrivo di un furgone modello “Daily” – sapendo che il mezzo non poteva contenere oltre i 14 quintali, se non meno – mostra il muso duro. “Fino all’ultimo hanno insistito per scaricarla, ma mi sono opposto con decisione: mostrarsi sicuri è l’unica soluzione – spiega Danieli -. Non so cosa sarebbe accaduto a una persona che non se ne intende o, peggio, a un anziano. Entrambi avevano accento partenopeo e da sottolineare c’è il fatto che negli annunci in internet cambiavano continuamente la sede della fantomatica ditta e i numeri di telefono non sempre erano raggiungibili: già questi erano stati i primi indizi che mi avevano fatto alzare le antenne”.

“Facendo poi una ricerca ulteriore ho quindi scoperto non si trattava di un episodio isolato il mio ma che anzi ne erano già accaduti parecchi ed ho deciso di avvisare Moreno Morello” spiega. Da qui le “indagini” e, con l’aggiunta di ulteriori episodi avvenuti nella zona del padovano, la messa in onda negli ultimi tempi di più servizi televisivi – quello dedicato a Danieli è dello scorso 24 settembre – sulla “truffa della legna”. Sia grazie alle immagini dello zerotino Danieli che a quelle di Striscia, che testimoniano tutti i “trucchetti” utilizzati dai due personaggi, pare che la vicenda – con l’interessamento delle forze dell’ordine – sia vicina a una risoluzione. Intanto, però, anche a inizio ottobre ulteriori episodi della stessa natura pare siano stati registrati in più zone del Triveneto. Insomma, i due personaggi che hanno tentato di truffare Lorenzo Danieli, o forse altri che utilizzano la stessa tecnica, pare non abbiano perso il vizietto.

Alessandro Bozzi Valenti

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento