Borgoricco: elezioni 2019, si scaldano i motori

Si scaldano i motori per le prossime elezioni amministrative della primavera 2019.

Se la Lega gioca d’anticipo annunciando già il nome del proprio candidato, negli altri gruppi si mantiene ancora il più stretto riserbo. L’unico dato certo per ora è il candidato del Carroccio, Gianluca Pedron, 25 anni di Borgoricco, votato all’unanimità dalla sezione locale della Lega. “Sono lusingato dalla proposta – ha detto Pedron – Il sostegno di un gruppo coeso e unito è fondamentale per lavorare meglio e in modo più efficace”.

Laureato in Ingegneria Civile, insegna Karate nella palestra di S. Michele delle Badesse e vanta al suo attivo un 3° posto ai Campionati italiani universitari e un paio di convocazioni in nazionale. Ben inserito anche nel mondo dell’associazionismo locale dove ha ricoperto la carica di Vicepresidente dell’Associazione S. Leonardo, ma dimessosi subito dopo che la sua candidatura è stata resa pubblica. “Un atto di correttezza verso un’associazione che fa volontariato e che non ha connotati politici” ha precisato.

Parole distensive anche verso la lista Borgoricco Rinasce, all’opposizione, della quale fa parte Alberto Stefani, recentemente eletto deputato nelle file della Lega. “Da parte nostra – ha puntualizzato Pedron – c’è massima apertura verso questa civica con cui abbiamo aperto un dialogo per arrivare ad una soluzione condivisa alle prossime amministrative”. Nessun nome trapela invece dagli altri schieramenti. “Non abbiamo ancora designato un candidato – ha dichiarato il Sindaco Giovanna Novello – Valutiamo varie ipotesi perché è nostro interesse presentare una squadra forte e coesa, in grado di portare avanti i tanti progetti intrapresi questi anni”. Nessuna conferma neanche sull’ipotesi di un suo terzo mandato.

Non si sbilancia neanche la civica di Borgoricco Rinasce: “Sul piatto abbiamo proposte che stiamo valutando con attenzione e serietà, nel rispetto verso i nostri cittadini – ha affermato Giulio Ruffato – Posso dire che non saranno nomi calati dall’alto ma condivisi con tutta la comunità. Monia Pasqualetto Borgoricco in rosa: camminare per prevenire Oltre 320 le iscrizioni alla 4° edizione di “Donne in Rosa”, manifestazione ludico-sportiva diretta a promuovere l’informazione, la diagnosi precoce e la cura del tumore al seno. Organizzata dalla Sanp, dall’ASD Ostiglia, dall’Associazione Fiori di Cactus, con il patrocinio del Comune di Borgoricco e della Regione Veneto, la kermesse si è svolta domenica 21 ottobre e ha previsto una marcia di 8 km lungo le vie del territorio con partenza dal Parco dei Pensieri. “Ringrazio tutti i tanti partecipanti le numerose associazioni che hanno collaborato – ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali Gabriella Boesso – Un pensiero speciale lo rivolgo alle donne che si sono iscritte per sostenere l’iniziativa ma che non hanno potuto partecipare alla camminata a causa delle cure che stanno sostenendo per sconfiggere il tumore al seno.

Tutti noi abbiamo marciato anche per loro e tutte coloro che giorno dopo giorno con coraggio lottano contro questa malattia”. Una malattia che si può sconfiggere a partire da una diagnosi precoce e da una corretta attività di prevenzione. Un messaggio che simbolicamente è stato lanciato con l’arrivo, a bordo di un’auto tutta rosa, di una rappresentanza al femminile di tre generazioni: mamma, figlia e nonna. Tre epoche diverse ma saldamente legate da un unico filo, essere donne e affermare con forza che la prevenzione non ha età. Madrina della manifestazione la mezzofondista Nadia Dandolo.

Parole distensive anche verso la lista Borgoricco Rinasce, all’opposizione, della quale fa parte Alberto Stefani, recentemente eletto deputato nelle file della Lega. “Da parte nostra – ha puntualizzato Pedron – c’è massima apertura verso questa civica con cui abbiamo aperto un dialogo per arrivare ad una soluzione condivisa alle prossime amministrative”. Nessun nome trapela invece dagli altri schieramenti. “Non abbiamo ancora designato un candidato – ha dichiarato il Sindaco Giovanna Novello – Valutiamo varie ipotesi perché è nostro interesse presentare una squadra forte e coesa, in grado di portare avanti i tanti progetti intrapresi questi anni”. Nessuna conferma neanche sull’ipotesi di un suo terzo mandato.

Non si sbilancia neanche la civica di Borgoricco Rinasce: “Sul piatto abbiamo proposte che stiamo valutando con attenzione e serietà, nel rispetto verso i nostri cittadini – ha affermato Giulio Ruffato – Posso dire che non saranno nomi calati dall’alto ma condivisi con tutta la comunità.

Monia Pasqualetto

 

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento