Chioggia: commercio e associazioni tra le priorità

Nella lista delle cose da fare, per il neoassessore, anche l’impegno di apportare migliorie al mercato del giovedì

Jenny Cavazzana è entrata in carica con il rimpasto di giunta, ricoprendo l’incarico di assessore al Commercio, pari opportunità e politiche giovanili.

Come procedono i suoi primi mesi in giunta? Come si è trovata con i colleghi?

“L’ingresso è stato positivo: fin da subito l’accoglienza è stata ottima sia da parte del gruppo di giunta sia da parte dei consiglieri. Io mi sono inserita bene, ovviamente con la consapevolezza che c’è da darsi da fare. L’incarico è impegnativo perché ampio: oltre alla questione del commercio, la fetta più grossa del lavoro, mi sono integrata anche sul versante delle pari opportunità e delle politiche giovanili. Il lavoro è tosto, però ho una bella squadra, sia dal punto di vista dirigenziale sia per quanto riguarda gli uffici, con cui si è già instaurata una buona collaborazione”.

Ci può dare un’idea dei progetti a cui si sta dedicando attualmente?

“I progetti più grossi sono incentrati sul commercio. Ce ne sono tanti, per ora li stiamo elaborando e a breve cominceranno a vedersi i risultati. Nel frattempo posso citare l’evento di San Martino che siè svolto nel fine settimana, che concerne alla questione commercio. Quest’anno è stato realizzato per la prima volta in collaborazione tra Ascom e Confesercenti. Un ottimo traguardo, perché creare un equilibrio tra le associazioni è sempre una buona cosa. Ci sono state delle cose anche per il versante delle pari opportunità, per esempio la giornata dedicata alla ragazza e alla bambina. Abbiamo aderito all’ultimo ma cercando di fare del nostro meglio, con l’impegno di fare ancora meglio il prossimo anno. Per quanto riguarda le politiche giovanili una cosa importante da citare è la riapertura dell’aula studio alla scuola Pascoli”.

E per il futuro? Quali le priorità?

“Idee ce ne sono tante e obiettivi da raggiungere altrettanto. Nella lista delle priorità c’è l’impegno di dare una miglioria al mercato del giovedì. Stiamo cercando di rivalutare Riva Vena, questo uno degli obiettivi più importanti. Negli ultimi anni purtroppo molte attività commerciali fanno fatica ad andare avanti, con la conseguente chiusura di molti esercizi. Quindi stiamo cercando in tutti i modi di rivitalizzare la zona, che oltretutto è una parte storica che va valorizzata. Cercheremo inoltre di “coccolare” le nostre associazioni e fare il meglio per loro, che poi è il meglio per la città”.

Quali sono le sue prospettive per questo incarico e come lo affronta?

“L’unica prospettiva che mi do è quella di fare sempre bene tutto. Non prometto mai niente perché le promesse sono debiti, ma faccio sempre del mio meglio. Non ho trovato “una lista di cose da fare” degli assessori precedenti ma ho dovuto capire da me molte cose, con un’amministrazione già in corso: è stata una sfida, un modo per mettersi in gioco senza sedere sugli allori. L’amministrazione conosce il potenziale di Chioggia e speriamo di riuscire a raggiungerlo a tutti gli effetti, realizzando gli obiettivi. L’impegno è al 101% da parte di tutti”.

Daniela Savian

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento