Conselve, puzza intensa e polvere su case e auto

Monta la protesta in via Padova e nel quartiere Donatori di Sangue, cresce la preoccupazione per gli effetti sulla salute

Non si placano le polemiche e le denunce tra i residenti in via Padova per gli odori sgradevoli e acri che persistono in tutta la zona e sono causa di preoccupazione per la salute pubblica. “I residenti della zona denunciano cattivi odori, difficoltà respiratorie – spiegano all’unisono i gruppi consiliari di opposizione – ma anche la presenza di polvere nera sulle pareti esterne delle case”.

“Non bastassero gli odori, dobbiamo fare i conti anche con la polvere nera che si appoggia ovunque.- racconta chi abita nella zona interessata – E’ preoccupante vedere i muri, le auto, perfino i giochi dei bambini coperti da questa fuliggine. Vogliamo sapere di cosa si tratta, siamo preoccupati. Basta guardare i pannelli fotovoltaici sopra al tetto di casa nostra, sono completamente neri e la differenza salta subito all’occhio con la parte appena pulita. Li laviamo una volta all’anno in autunno e questa volta il tecnico ci ha confermato che erano più sporchi del solito. Anche la puzza continua a farsi sentire con frequenza ed è insopportabile. Qualcuno ha accusato anche dei malori, siamo preoccupati per la nostra salute e vogliamo risposte certe”.

I residenti si chiedono quali esiti possano avere questi fenomeni sulla salute pubblica – continuano i consiglieri di opposizione – siamo preoccupati e allarmati per una situazione che non accenna a risolversi, anzi perdura ponendo un grave problema”. Ad inizio settembre la causa degli odori era stata individuata in un sovraccarico al depuratore della cantina ma l’attenzione dei residenti si concentra anche sulla vicina distilleria, finita più volte nell’occhio del ciclone per il fumo che esce dal camino, per gli odori e l’ampliamento dello stabilimento.

“Ci chiediamo se sono state rispettate le prescrizioni sulla copertura delle vasche del nuovo depuratore, come disposto dalla Regione, e se l’impianto è completo o sono previsti ulteriori lavori di adeguamento”, è uno dei tanti interrogativi posti dalle famiglie.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento