Delta, il gattile delle polemiche

“Averlo concluso sarebbe una vittoria per la città”

Ancora polemica sul gattile di Porto Viro. “Accudire gli animali ran- dagi è responsabilità del Comune e delle Istituzioni del territorio – afferma l’ex sindaco Giacon, sotto la cui passata amministrazione l’oasi felina aveva cominciato a prender forma. “Il compito di un buon amministratore è quello di risolvere problemi e superare complicazioni.

La conclusione e l’inaugurazione dell’opera in questione sarebbero una vittoria per la città”. E documenti alla mano, continua: “Le carte confermano l’iter autorizzativo del gattile”. Giacon esibisce quindi la prima determina con impegno di spesa di 22mila euro per iniziare i lavori, poi il parere positivo igenico-sanitario dell’ULSS, l’autorizzazione paesaggistica rilasciata dal Comune dopo la valutazione dei Beni Ambientali, la relazione tecnica ed infine parte del progetto che individua l’area e la sua costruzione. Inoltre, un’ulteriore determina in cui il Comune, già sotto l’amministrazione Veronese, impegna quasi 9200 euro ad integrazione di alcuni lavori sull’oasi. “Va ultimato e messo a disposizione di tutti al più presto – conclude Giacon -. Le modalità di assegnazione poi potranno essere studiate a tavolino”.

Pronta la replica della Veronese: “Evidentemente Giacon è convinto di ciò che sostiene ed è quindi legittimo nutrire dubbi sulla sua capacità di comprensione dei documenti. Purtroppo non è come dice e verrà ribadita la situazione (agli atti!) chiarendo ciò che va ad aggravare ancor più un problema non semplice da gestire”.

Scrive ancora la prima cittadina: “Spiace anche constatare come si vada scientemente a fomentare livore e malcontento. Ciascuno risponderà delle proprie azioni, io per prima, ma credo sia necessario darsi un limite: ho letto con preoccupazione e sconcerto diffamazioni, offese, persino auguri di malattia e morte rivolti a me e credo francamente che chi ricopre un ruolo pubblico (anche di minoranza) non deve prestarsi a strumentalizzazioni di questo tipo. Non temo di aver agito in modo incauto o errato ma secondo principi di correttezza amministrativa”.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento