Istrana: “La scuola media non è più una priorità?”

“La scuola media durante la campagna elettorale era un tassello di primaria importanza per entrambe, ad oggi non lo è più?”

Questo l’interrogativo che la capogruppo di minoranza Annalisa Crespan rivolge alla sindaca Maria Grazia Gasparini.

Una questione annosa quella della scuola secondaria di Istrana iniziata nel 2016 e presa in carico già dalla precedente amministrazione guidata da Enzo Fiorin.

A tal proposito, Fiorin aveva fatto inserire il progetto nella graduatoria mutui Bei cercando così di concorrere all’ottenimento di un contributo per agevolare i lavori. Graduatoria che vede Istrana al 109esimo posto e che dà luogo alla domanda del consigliere di minoranza Stefano Volpato: “Non sarebbe meglio iniziare i lavori per la scuola con l’avanzo del bilancio e, qualora ottenessimo il finanziamento, unirlo a quanto già fatto?”.

A sostenere l’opinione del consigliere, tutta la minoranza. “La nuova scuola media è urgente, vista la necessità di garantire la sicurezza degli studenti e delle famiglie, oltre che di offrire un ambiente di studio più moderno e funzionale. Si attendono giustamente anche altre forme di finanziamento, ma certamente si devono intanto fare tutti i passi propedeutici con risorse proprie per guadagnare tempo prezioso, rifinanziando l’opera con risorse ulteriori qualora dovessero essere disponibili in futuro.

Bisogna insomma essere pronti a cogliere tutte le opportunità. A nostro parere è grave che tutta la maggioranza sia stata colta impreparata, non riuscendo a fare in tempo a impegnare le risorse disponibili entro fine anno. Come mai l’amministrazione non ha dato massima priorità diversamente da quanto sempre sostenuto a parole, e non è ancora pronta a partire?”.

Lucia Russo

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento