La Protezione civile di Rovigo cerca volontari

Dopo la pausa estiva sono ripartiti i corsi per diventare volontario della Protezione Civile di Rovigo. “Attualmente possiamo contare già sull’impegno di 42 organizzazioni territoriali e di circa 1.114 persone” afferma Monica Gambardella, capo servizio responsabile della Protezione Civile polesana. Ma le attività da svolgere sono tante e c’è sempre bisogno di nuovi aiuti.

Al contrario di quello che comunemente si pensa infatti, i volontari non si occupano solamente di far fronte alle eventuali situazioni d’emergenza locali e non, come gli allagamenti dovuti ai violenti nubifragi che hanno colpito nei mesi scorsi diversi Comuni delle Province di Rovigo e Verona, ma anche della previsione dei rischi e di campagne di informazione e prevenzione: “Oltre al manuale in cui indichiamo i comportamenti da tenere in casi di pericolo (terremoti, forti temporali o nevicate, incendi, incidenti stradali,etc.)- continua Gambardella – organizziamo numerose esercitazioni e incontri che coinvolgono tutti i cittadini, in particolar modo centinaia di alunni delle classi primarie e secondarie di primo e secondo grado”.

Per diventare volontario della Protezione Civile di Rovigo bisogna innanzitutto rivolgersi al Comune di appartenenza per chiedere di far parte del gruppo comunale, se costituito, o dell’associazione di volontariato presente nel territorio. Accettata questa richiesta, verrà poi svolta una visita medica per accertare lo stato di salute dei candidati, i quali, se considerati idonei, dovranno poi partecipare a dei corsi di formazione e addestramento per una durata minima di 44 ore. Solo in questo modo i volontari potranno diventare operativi a tutti gli effetti. Le modalità di iscrizione e le date dei corsi possono essere consultate sul portale della Provincia di Rovigo – Area ambiente – servizio Protezione Civile.

Chiara Tomao

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento