Martellago, nuovi parcheggi e mercato itinerante domenicale

Parcheggi e commercio, sono iniziate a spron battuto le riunioni, a cadenza settimanale, con i commercianti delle tre frazioni e l’assessore al Commercio, Lionello Corò, anch’egli commerciante, per dare seguito alla ricerca coordinata dall’architetto Elena Franco di Town Centre Management per conto del Distretto del Commercio. Fase uno: rivolvere la carenza di posti auto. “Partiamo da Maerne perché lo studio, portato avanti anche dall’associazione Maerne Viva, si trova in fase più avanzata – spiega Corò – ma a ruota faremo lo stesso a Olmo e Martellago.

Prima vediamo di risolvere tutte quelle situazioni che comportano migliorie immediate, ad esempio spostare le zone carico e scarico dove segnalato dai commercianti, riordinare le fermate Actv o i cassonetti dei rifiuti in modo da guadagnare spazio”. Fase due: regolamentare, dove possibile con disco orario e d’accordo con i residenti, tutti i parcheggi nelle frazioni. “Faremo almeno due mesi di sperimentazione – prosegue Corò – ma voglio accontentare tutti, e se sarà possibile anche creare nuovi posti, proprio per questo ho già messo una voce in bilancio”. Non sarà una “rivoluzione”, ma una regolamentazione, avvisa Corò che invita i residenti a partecipare, inviando suggerimenti e osservazioni in modo che il nuovo piano sia il più condiviso possibile.

In parallelo il nuovo assessore al Commercio sta anche già portando avanti i primi incontri in vista degli eventi legati alla stagione invernale, Natale compreso. “Allo studio abbiamo l’idea di un mercatino domenicale dell’hobbistica o dell’antiquariato che sia itinerante nelle tre frazione – aggiunge Corò. Ora che la Proloco è stata anche ufficialmente riconosciuta vediamo di inventarci davvero qualcosa che coinvolga tutti”.

Guardando più in là, l’assessorato è comunque già al lavoro anche per ripristinare e far ripartire la “Fiera degli Uccelli”, annullata la scorsa stagione per problemi organizzativi, e di fondi: “Credo sia necessario dividere la parte strettamente fieristica da quella invece più commerciale – spiega Corò – coinvolgendo dunque anche tutto il centro. Nello stesso tempo ho sempre creduto che partire con la fiera al sabato pomeriggio, sia la soluzione migliore – conclude – sarebbe l’occasione per creare una notte di festa con negozi aperti ed eventi diffusi”.

Elena Callegaro

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento