Mirano, il Comune riprova a vendere la casa di via Perale

Il Comune riprova a vendere la casa di via Perale: è il sesto tentativo. Lo stabile che non trova un inquilino è fondamentale da piazzare per le casse comunali, visto che gli introiti previsti sarebbero 340 mila, 20mila in meno del tentativo di un anno e mezzo fa, andato deserto.

Il Comune ha pubblicato il bando nei giorni scorsi, per tentare di vendere l’immobile a uso residenziale che sorge in via Perale, laterale di via Giudecca, a 200 metri dalla piazza. Si tratta di un fabbricato isolato, a due piani con un alloggio al piano terra e uno al primo piano, due autorimesse e due aree scoperte, un tempo adibito a “Casa della musica”. Il prezzo a base d’asta è considerato dal Comune in linea con le attuali condizioni economiche e del mercato immobiliare.

Negli anni, attraverso vari e ripetuti tentativi di vendita andati deserti, l’immobile è stato ogni volta abbassato di valore, essendo partito da una cifra da molti considerata esorbitante: 620mila euro il primo bando, poi “tagliato” applicando la cosiddetta “Variante verde” per ridurre le capacità edificatorie. Dall’esito positivo dell’operazione arriverebbero nelle casse comunali i fondi necessari per procedere a interventi a lungo attesi in città, come la sistemazione del blocco monumentale dei loculi del cimitero del capoluogo, da anni chiuso al pubblico per impraticabilità, e che continua a suscitare scandalo tra i famigliari dei defunti, che si trovano l’accesso interdetto addirittura dal 2009.

Gli interessati all’acquisto della casa di via Perale dovranno far pervenire la propria offerta all’Ufficio Protocollo del Comune entro le ore 13 di martedì 13 novembre. L’aggiudicazione avverrà, anche in caso di una sola offerta valida, con asta pubblica, attraverso il metodo delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo a base d’asta, giovedì 15 novembre alle 9.30 nel municipio di via Bastia Fuori.

Filippo De Gasperi

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento