Ponte San Nicolò: 73 orti sociali in aiuto ad anziani e famiglie

Braccia restituite all’agricoltura.

Alla mezzanotte del 1° gennaio 2019, mentre la gente sarà impegnata a dare il benvenuto al nuovo anno, scadrà il biennio di assegnazione dei 73 appezzamenti di terreno che compongono gli orti sociali di Ponte San Nicolò, situati nella frazione di Rio, in via Sant’Antonio, dietro al depuratore.

Come ogni biennio riparte l’iter per l’assegnazione di una concessione biennale di questi pezzi di terreno da coltivare. Una passione, un hobby, ma anche un modo per fare della sana attività fisica, fare quattro chiacchiere con i vicini e, perché no, integrare la spesa con qualcosa che è stato cresciuto con le proprie mani. I cittadini interessati possono fare richiesta fino alle ore 13 di venerdì 16 novembre.

Per essere presi in considerazione è necessario essere residenti nel comune di Ponte San Nicolò e non essere proprietari, comproprietari o affittuari di terreni coltivabili a Ponte e nei comuni limitrofi. Opportunità anche per chi possiede terreni troppo piccoli per ricavarci un orto (meno di 100 mq) o di aree non coltivabili come verde condominiale.

In graduatoria avranno priorità le persone con disabilità, i pensionati, i disoccupati e cassaintegrati, i giovani fino ai 28 anni. In ogni caso sarà affidato un singolo appezzamento per nucleo familiare. Gli ex-assegnatari saranno collocati in fondo alla lista della loro categoria. Le tariffe annue ammontano a 20 e 35 a seconda della categoria di appartenenza. L’assegnazione partirà dal 1° gennaio 2019 e si concluderà il 31 dicembre 2020. Informazioni sul sito www.comune.pontesannicolo.pd.it o direttamente in municipio.

A.C.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento