Un Natale di solidarietà per Adria e Rovigo

I due comuni hanno adottato un albero di Natale in zona maltempo

Entrambi i comuni hanno deciso che quest’anno, in occasione delle festività natalizie, il tradizionale albero al centro della piazza arriverà direttamente dalle zone che recentemente sono state colpite dal maltempo.

In piazza Garibaldi arriverà quello che gli adriesi hanno già battezzato come “L’Albero della Solidarietà”, grazie all’iniziativa della Croce Verde di Adria, in collaborazione con il Gruppo Comunale di Protezione Civile.

E’ uno degli oltre 14 milioni di alberi caduti nella bufera che ha colpito il bellunese ad inizio novembre – spiega il presidente della Croce Verde Antonio Sturaro-. Forse non sarà il più alto e forse non sarà il più bello, ma vuole essere un simbolo, un modo per ricordare a tutti cos’è successo nelle nostre montagne e per sensibilizzare la raccolta di fondi in favore delle popolazioni colpite”.

L’accensione dell’albero è prevista per sabato 15 dicembre. Al lavoro hanno partecipato molti volontari, tra cui la Croce Verde Alleghe, i Volontari Rocca Pietore e la Protezione Civile ANPAS con il vice presidente Cavallari e il Consigliere Roccato, questi ultimi impegnati nel coordinamento dopo l’evento catastrofico.

“Siamo sicuri che in questo Natale che ci aspettiamo a vivere- conclude Sturaro- Piazza Garibaldi sarà un bell’ angolo di Adria in cui i simboli del Natale e della solidarietà si sposeranno sotto le insegne del mondo del volontariato”.

In piazza Vittorio Emanuele II, invece, i rodigini accoglieranno un abete dei boschi di Asiago, duramente provato dalla tempesta di fine ottobre. Questa volta l’idea è di Confesercenti, la quale, a nome del Comune di Rovigo e degli enti e associazioni che stanno lavorando per l’evento Strenne in Piazza, aveva già prenotato a inizio ottobre un albero da vivaio, come in passato.

“A seguito del disastro causato dal maltempo- spiega in una nota Confesercenti – ci siamo attivati per ricercare un abete proveniente dall’Altopiano o dai boschi del bellunese”. Il sindaco di Asiago Roberto Rigoni Stern, e il vicesindaco e assessore al patrimonio boschivo Diego Rigoni, si sono da subito dimostrati entusiasti e disponibili a fornire l’albero di Natale alla città di Rovigo.

Dopo l’installazione dell’albero partirà una campagna di solidarietà con il coinvolgimento dei negozi per una raccolta fondi aperta a tutti, il cui ricavato sarà destinato alle popolazioni di Asiago. L’iniziativa è stata possibile grazie anche al sostegno di Asm spa.

“Un’iniziativa nel pieno spirito natalizio, di solidarietà e sensibilità verso chi soffre o si trova in condizioni disagevoli” dichiara il sindaco di Rovigo Massimo Bergamin.

Gaia Ferrarese

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento