Adria: Il Sindaco Barbierato e la giunta comunale tutelano i cittadini e gli animali dall’uso improprio dei “Botti”

Direttive del primo cittadino sulla notte di Capodanno

Il Sindaco Barbierato e l’Amministrazione Comunale di Adria hanno voluto dare precise indicazioni circa l’uso improprio dei “botti” nelle giornate del 31 dicembre e del 1 Gennaio, provvedendo all’invio alla Prefettura di Rovigo del un testo di ordinanza del Sindaco di limitazione di luoghi, condizioni e circostanze.

Si è ritenuto necessario salvaguardare l’incolumità pubblica intesa come tutela dell’integrità fisica della popolazione, della sicurezza urbana, del decoro e dare risposta ai cittadini anche sotto il profilo della tutela degli animali d’affezione e liberi sul territorio. Quello dell’inquinamento acustico è un tema molto sentito, tenendo conto che l’ultimo giorno dell’anno (soprattutto durante la notte) e il Capodanno è consuetudine far esplodere artifici pirotecnici quali mortaretti, bombette, petardi, raggi e similari alcuni dei quali producono un fragore che disturba la quiete delle persone, in particolar modo quella di anziani, persone ammalate, bambini piccoli e provocano alterazioni anche sul comportamento degli animali.

Trattandosi pur sempre di materiali esplodenti, tuttavia, spesso si assiste ad una mancata adozione di minime precauzioni tese a tutelare l’integrità fisica delle persone e degli animali, nonostante le limitazioni di vendita ed utilizzo di cui all’art. 5 del D.Lgs. n.123/2015.

Tale atto è stato attuato non per limitare l’uso consentito dei prodotti (che la normativa suindicata restringe a condizioni di estrema sicurezza) ma per rafforzare gli strumenti a disposzione delle forze dell’ordine per sanzionare tutti gli usi ritenuti impropri a livello locale (vicinanza all’Ospedale, alle scuole, ai monumenti, alla presenza di bambini, anziani, animali, aree verdi pubbliche ecc…) in linea con le indicazioni di “buon senso” messe a disposizione anche dall’ANCI, che saranno oggetto di una campagna di sensibilizzazione pubblica, come auspicato anche nell’ultima Circolare del Ministero dell’Interno che impartisce precise disposizioni a tutela dei cittadini.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento