Istrana: Francesca vende i suoi peluche per l’Enpa

La bambina di 9 anni di Istrana ha allestito un mercatino

Sono i gesti piccoli ma significativi, quelli che non ti aspetti, a scaldare il cuore. Come quello di Francesca, una bambina di 9 anni di Istrana, che ha voluto fare qualcosa di utile e concreto, anche rinunciando a ciò che amava come i suoi peluche, per aiutare i cani in difficoltà.

Un cuore grande e una passione per i pelosi amici a quattro zampe: questa è Francesca. Un amore che l’ha spinta ad adottare Brigitte, un cocker che era stato vittima di maltrattamenti e che era stata accolta dal rifugio “in condizioni pietose” come riferiscono all’Enpa Treviso, al quale la bambina ha voluto donare felicità e affetto.

Apparteneva a un cacciatore che a un certo punto ha deciso che non serviva più e a 11 anni l’ha abbandonata. È stato un colpo di fulmine, per Francesca, non solo per il cagnolino, da tempo desiderato, che ora fa parte della sua famiglia, ma per tutto il rifugio Enpa che ha sede a Ponzano.

Così, ha deciso che adottare Brigitte non bastava e che voleva dare una mano anche agli altri ospiti in attesa di nuove famiglie. “Ha fatto tutto di sua spontanea volontà – racconta Massimo Bordoni, responsabile dei volontari di Enpa -: ha allestito un mercatino di fronte a casa della nonna, ha venduto i suoi peluche e poi tutta contenta è venuta a portarci questa donazione.

L’abbiamo ovviamente nominata volontaria ad honorem”. Ed eccola, Francesca, che mostra orgogliosa la sua targa, con i volontari del rifugio.

Ga. Fe.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento