L’ortodonzia per i bambini e il ruolo dei genitori

Gli ambiti di cui tratta l’Ortodonzia sono svariati e non riguardano solamente i denti non allineati ma anche le alterazioni scheletriche come può essere un morso crociato o un morso inverso.

Quotidianamente a scuola, dal medico di famiglia e dal dentista si sente parlare di ortodonzia come di una disciplina che si occupa dell’allineamento dei denti (ortodonzia=“denti dritti, al posto giusto”). In realtà molti genitori non sanno che questa branca della odontoiatria riguarda un campo estremamente più complesso, l’ortodonzia è infatti quell’area dell’odontoiatria che si occupa:

• della supervisione, guida e correzione delle strutture dentofacciali in crescita o a termine dello sviluppo;

• delle condizioni che richiedono il movimento dei denti o la correzione di relazioni anomale o malformazioni delle strutture ossee tra loro correlate;

• della normalizzazione dei rapporti tra i denti e le ossa facciali, tramite l’applicazione di forze e/o la stimolazione e il controllo delle forze funzionali. Da questa definizione articolata di ortodonzia, possiamo comprendere che gli ambiti di cui tratta sono svariati e non riguardano solamente i denti non allineati ma anche le alterazioni scheletriche, come può essere un morso crociato o un morso inverso (cioe’ una malocclusione legata ad una discrepanza tra l’osso mascellare e mandibolare).

Dunque per poter intercettare, diagnosticare e trattare precocemente le alterazioni scheletriche del bambino è consigliabile effettuare una prima visita ortodontica attorno ai 4-6 anni, inserendola tra le visite di routine nei bimbi in crescita. Infatti in questi casi, per rendere armoniosa la crescita dell’ossatura mascellare e consentire un’eruzione dei restanti denti, si esegue un pre-trattamento con strumenti in genere semplici e molto efficaci. In conclusione ogni genitore deve essere consapevole che avere un figlio con denti perfettamente allineati è un percorso che inizia fin da piccoli, più precisamente intorno ai 5 anni, età in cui il dentista può iniziare a studiare la crescita delle strutture ossee dentofacciali, l’evoluzione della crescita delle stesse e capire quali trattamenti avviare per poter avere una eruzione dei denti più armoniosa possibile.

Dott.ss Maria Chiara Pilotto
Odontoiatra
Via Roma, 88 – Loc. Pegolotte di Cona (Ve)
tel. 3389140967

Lascia un commento