Porto Tolle: inaugurato il primo emporio della solidarietà

A Porto Tolle un piccolo supermercato che raccoglie le eccedenze

A Porto Tolle è stato inaugurato il primo emporio solidale della provincia di Rovigo, il secondo nella diocesi di Chioggia e uno tra i 15 in regione. Si tratta di un piccolo supermercato con prodotti provenienti dalle eccedenze dei negozi o altri prodotti in buono stato, dedicato alle persone in condizioni di bisogno, che potranno accedervi con un’apposita tessera rilasciata dalla Caritas, attraverso i volontari del centro di ascolto di Ca’ Tiepolo, che stabiliranno, caso per caso, documentazione alla mano, la qualità e la quantità di prodotti alimentari che ciascuno potrà ottenere gratuitamente.

Ma l’emporio è anche il luogo dove l’occasione di acquisto diventa un momento per incontrare i volontari, essere ascoltati e condividere i propri problemi. Situato in via Teatro 31 nella frazione di Ca Venier, l’immobile è stato ristrutturato dagli operatori dell’associazione Solidarietà Delta, guidati da Marino Grandi, che ha curato la maggior parte dei lavori, con un notevole risparmio economico, grazie anche al coinvolgimento di familiari e amici.

“Siamo in un luogo che era abbandonato e che è stato concesso in comodato d’uso gratuito dall’amministrazione Bellan – ha raccontato Isa Tognon di Solidarietà Delta, insieme al presidente Attilio Gibin, durante l’inaugurazione del 19 ottobre scorso-. Siamo partiti in pochi e man mano abbiamo raccolto sinergie che ci hanno permesso di migliorare anche il Centro di ascolto, senza il quale l’emporio non potrebbe esistere. Per il futuro vorremmo procurarci un mezzo di trasporto e dotarlo di una cella frigorifera”.

“Questa realtà vive attraverso le mani che hanno lavorato qui, a loro va il grazie di Porto Tolle” ha dichiarato il sindaco Roberto Pizzoli. A gestire l’emporio, in collaborazione con le associazioni Luce sul mare, anche Donare con gioia, Scout Agesci Isole del Delta, Magna Charta e Caritas diocesana. Quest’ultima contribuisce attraverso l’8×1000, mentre la Regione Veneto ha deliberato uno stanziamento.

Guendalina Ferro

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento