Scuola e lavoro, è tempo di rigenerare il sistema formativo professionale Veneto

Per le scuole di formazione professionale è ora di rinnovarsi per formare giovani pronti alle nuove esigenze del mercato del lavoro.

Nasce così il convegno “La rigenerazione del sistema di Istruzione e Formazione Professionale nella Regione Veneto” organizzato da F.i.c.i.a.p. Veneto, Federazione Italiana Centri Istruzione Addestramento Professionale,venerdì 14 dicembre a Vicenza a partire dalle 9 al Centro congressi “Ottorino Zanon» – Pia Società San Gaetano – Via Mora 53. Il sistema di Istruzione e Formazione Professionale (Iefp) scelto da circa 20mila studenti veneti, ossia il 13% della popolazione scolastica regionale iscritta alle scuole medie superiori nell’anno scolastico in corso, garantisce con percorsi orientati al lavoro una buona preparazione qualitativa, costituendo un valido riferimento per la preparazione dei giovani e per l’abbattimento della dispersione scolastica.

“Gli ultimi anni – evidenzia il presidente F.i.c.i.a.p. Veneto Orazio Zenorini- sono stati contrassegnati da profondi mutamenti nel sistema economico e mercato del lavoro. Sono in aumento le aziende del tessuto produttivo regionale che non trovano profili con competenze richieste.

In questo scenario deve essere ripensata la formazione professionale con un approccio culturale che da una parte favorisca la transizione dei giovani nel mercato del lavoro e dall’altro proponga un’offerta formativa sempre più aderente alle richieste delle imprese, chiamate ad assumere, come avviene in altri paesi tipo la Germania, una corresponsabilità educativa nei confronti dei giovani che sono formati anche sul lavoro. Per queste ragioni, come F.i.c.i.a.p. Veneto, presenteremo all’Assessore Elena Donazzan 11 proposte di lavoro per rilanciare in modo congiunto il sistema formativo regionale”.

In Veneto operano 80 Scuole di formazione professionale, così definite dalla Legge regionale n. 8 del 2017, che erogano circa 900 corsi suddivisi in 21 percorsi di qualifica di durata triennale e 49 percorsi di diploma di quarto anno riconosciuti a livello nazionale. I corsi del quarto anno di diploma sono tutti svolti secondo il sistema “duale” che comprende 500 ore di formazione a scuola e 500 ore in azienda.

Al convegno interverranno Orazio Zenorini sul tema: “Il futuro che vogliamo, proposte e spunti per la riorganizzazione del sistema formativo del Veneto”, Eugenio Gotti, esperto di Politiche della Formazione e del Lavoro e Ceo di Noviter srl Milano che parlerà di “Governare la formazione, governare il futuro”, Santo Romano, Direttore Area Capitale umano, cultura e programmazione Regione del Veneto che esporrà un intervento dal titolo: “Il Veneto e il suo sistema educativo”, Fabio Comba Responsabile Risorse Umane di KPMG Italia si soffermerà su “Soft skills per smartpeople – La Formazione tra educazione e digitalizzazione”, Alfred Wollenhaupt, Responsabile Area internazionale Università delle Scienze Applicate di Berlino Brandeburgo che parlerà di alta Formazione europea e competitività delle imprese con la relazione “Berlino chiama Venezia”. Elena Donazzan, Assessore Regione Veneto Istruzione. Formazione e Lavoro interverrà su “Il più grande spreco del mondo è la differenza tra ciò che siamo e ciò che potremmo diventare”.

Ficiap nasce nel 1959 in Veneto e oggi è rappresenta oltre 30 Centri di Formazione Professionale che formano ogni anno più di 6.000 giovani e più di 2.000 adulti, operando quindi in stretta relazione con il mondo del lavoro e formando i giovani che vi si stanno per inserire.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento