Cavarzere, l’accusa di Munari (Lega): “Amministrazione assente sui temi caldi per la città”

“Un voto all’amministrazione Tommasi? Non pervenuta”.

Pierfrancesco Munari, capogruppo della Lega a Cavarzere, accusa la maggioranza di essere assente sui temi caldi per la città. “È anche difficile commentare quanto fatto, perché sono stati silenti su tutto, su tutto. In primis, sulla Romea commerciale e la fusione con Cona. Le uniche cose avviate in materia di sicurezza sono state fatte perché spinti da noi, come lo sportello antiviolenza o come l’installazione delle telecamere, che erano un nostro cavallo di battaglia, mentre per loro non servivano. Siamo allo sbando più totale”.

Non è piaciuto a Munari neanche il “siparietto”, come lo definisce, all’interno di Sinistra Italiana, con il partito che prende le distanze dall’amministrazione e, subito dopo, i tre consiglieri in maggioranza che prendono le distanze dal partito.

“Siamo alle comiche più comiche che ci siano” commenta. Quanto alla fusione, il referente locale del Carroccio accusa il sindaco di immobilismo: “Continua a dire che ci vuole l’avvio di un percorso con Cona. Ma siccome sono due anni che ne stiamo parlando, spero che i suoi tempi non siano quelli che ha dimostrato finora perché altrimenti andiamo alle calende greche – attacca -. In due anni quantomeno uno studio avrebbe potuto farlo fare, un referendum per sapere se effettivamente i cittadini vogliono la fusione lo avrebbe potuto organizzare. Il tempo lo ha avuto: farebbe prima a dirci che la cosa non gli interessa”.

Quindi, la Romea commerciale: “Agli incontri non si è mai presentato nessuno, non si sa se ci sono dei tracciati, quali sarebbero opportuni, se passa per Cavarzere, se non passa per Cavarzere, se fanno lo svincolo o non lo fanno.. niente di niente”. E per concludere: “Abbiamo il record negativo di quattro mesi consecutivi senza consiglio comunale. Penso che non ci sia Comune in tutta la Repubblica italiana che sia stato così tanto tempo senza convocare un consiglio. Sono tutti record negativi che dimostrano la pochezza di questa amministrazione”.

G. G.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento