Chioggia: le bellezze del litorale veneto in 4 minuti

I sindaci dei comuni balneari fanno squadra anche per la promozione del territorio e realizzano un video, “The land of Venice” in cui raccontano bellezza, enogastronomia, economia, tradizioni delle aree costiere

Le terre del litorale veneto raccontate in tutta la loro bellezza e suggestione in un video di circa 4 minuti che l’Associazione della Conferenza dei sindaci del Litorale Veneto insieme alla Regione Veneto hanno realizzato per fare promozione del territorio.

E’ stato ufficialmente presentato lo scorso 12 dicembre a Chioggia “The land of Venice”, dal quale saranno estratti piccoli spot della durata di 15 secondi destinati alle reti televisive nazionali. L’obiettivo è di far conoscere ed apprezzare il brand dell’Alto Adriatico,presentando queste aree sotto una luce diversa: un racconto per immagini che riesce ad emozionare per i suoi contenuti.

Il litorale veneto c’è tutto, con i suoi paesaggi, gli scorci, le variegate offerte turistiche ma anche le sue ricchezze gastronomiche, le tradizioni, le tipiche attività economiche. I nove Comuni della Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto procedono nel loro cammino, con un nuovo incontro che si è svolto nell’imminenza delle festività natalizie. Gli amministratori di San Michele al Tagliamento, Caorle, Jesolo, Cavallino-Treporti, Rosolina, Porto Tolle e Porto Viro si sono dati appuntamento a Chioggia, dove il sindaco Ferro ha fatto gli onori di casa, per tornare a confrontarsi su alcune tematiche di comune interesse. Assente il primo cittadino di Eraclea, che ha delegato il presidente dell’Associazione.

“Stiamo portando avanti tutti insieme le tematiche urgenti che si trovano ad affrontare le nostre località balneari – ha spiegato il sindaco Ferro – che vanno dalla viabilità, alle concessioni demaniali; dalla lotta all’abusivismo commerciale, alle argomentazioni ambientali, di cui Chioggia ha il ruolo di capofila, che spaziano dai ripascimenti alle problematiche connesse alla plastica e ai rifiuti marini”.

Un percorso, quello dei Sindaci del Litorale Veneto, che va ad innestarsi in quello del G20, delle spiagge italiane. Dopo il summmit di settembre, che si è tenuto a Bibione, un nuovo appuntamento a inizio dicembre si è svolto a Riccione. Al tavolo di lavoro, che coinvolge i primi cittadini provenienti dalle sette regioni che riuniscono le località balneari più performanti in termini di presenze turisiche, ha preso parte anche il primo cittadino di Chioggia, Alessandro Ferro. Si è parlato di azioni e primi progetti concreti che il gruppo dei 20 intende intraprendere in vista della stipula di un protocollo d’intesa, la cui firma è prevista a Roma a fine gennaio.

Un passaggio significativo che rappresenta il primo passo per accreditare il G20 verso il Ministero e le Istituzioni del Turismo, dell’ambiente e dell’economia. “Abbiamo posto le basi concrete per iniziare a lavorare sui temi più importanti per i nostri territori – ha commentato Ferro – nello specifico, mi occuperò di coordinare il tavolo tecnico a livello nazionale sull’ambiente. Al G20 a Castiglione della Pescaia vogliamo arrivare con progettualità ad ampio respiro, frutto anche del dialogo con gli imprenditori balneari, che oggi vivono un particolare clima di incertezza dovuto alla mancanza di direttive chiare, soprattutto in materia di concessione demaniale”.

Ornella Jovane

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento