Cna di Rovigo: “No limiti alle imprese”

Limitazioni del traffico sì, ma con eccezione alle imprese di manutenzione.

Questo si traduce, in concreto, nella possibilità di alcuni mezzi di trasporto di poter circolare liberamente per poter compiere il proprio lavoro quotidiano nel territorio rodigino, nonostante i provvedimenti urgenti emanati per il contenimento dell’inquinamento atmosferico.

E’ il risultato ottenuto dalla Cna Rovigo. in concerto con il Comune: “L’eccezione va incontro alle esigenze delle attività imprenditoriali” afferma il presidente David Gazzieri, sottolineando la necessità di possedere apposita attestazione rilasciata dal datore di lavoro o autocertificazione indicante la sede e la durata del cantiere/intervento -. “Con questa decisione, frutto della concertazione attivata dall’assessore Andrea Bimbatti, l’ordinanza sindacale del Comune ha compreso le esigenze delle molte attività artigiane al servizio della cittadinanza, che per i loro spostamenti devono utilizzare autoveicoli” precisa.

Indubbio è il problema dell’inquinamento atmosferico ma, secondo Gazzieri, andrebbe affrontato in una logica territoriale complessiva e non solo dal Comune capoluogo, con provvedimenti a livello interregionale in cui, però, accanto alle logiche delle limitazioni, si affrontino, con interventi finalizzati, le questioni legate al funzionamento degli impianti di riscaldamento, alla sostituzione del parco autoveicolare, al funzionamento dei servizi pubblici di trasporto locale.

“La qualità dell’aria che respiriamo è un argomento importante per tutti i cittadini, che necessita di nuovi comportamenti collettivi, ma nello stesso tempo serve la consapevolezza che le imprese non possono bloccare le proprie attività soprattutto quelle che erogano servizi alla collettività” conclude Gazzieri.

Ga.Fe

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento