Porto Viro: la sicurezza aumenta con due nuovi agenti di polizia locale

Avvio anche di una convenzione con Loreo per “condividere” il comandante

Due nuovi agenti di polizia locale sono entrati in servizio a Porto Viro, da tempo in notevole sottorganico per quanto riguarda il numero di quelli che un tempo erano chiamati “vigili urbani”.

È stato il comandate Mario Mantovan a presentarli alla giunta municipale: i due nuovi assunti vanno così a rimpinguare il corpo di polizia locale cittadino, portandolo complessivamente a sei unità. Il primo – assunto il primo novembre scorso -è Michele Arrighi, residente a Cavarzere e alla sua prima esperienza come agente; il secondo invece -assunto il 16 novembre -si chiama Alessandro Spillare, è domiciliato ad Adria e ha alle spalle un’esperienza di otto anni svolta in diversi comuni, di cui l’ultimo è quello di Copparo.

“Il sindaco Maura Veronese si è detta molto soddisfatta delle due nuove assunzioni fatte tra l’altro in tempi brevi – ha spiegato Mantovan – e auspica che il territorio venga maggiormente controllato aumentando la cosiddetta ‘sicurezza percepita’, in forte ribasso nonostante i dati alla mano dicano che i reati sono in netta diminuzione all’interno del territorio comunale”. Complimenti ai nuovi assunti anche da parte dell’assessore alla sicurezza e Polizia locale Diego Crivellari, che ha chiesto agli stessi -ma anche al comandante -di aumentare il già ottimo rapporto con la stazione dei carabinieri di Porto Viro, cercando maggior collaborazione e auspicando tra l’altro un rafforzamento dei militari nella caserma cittadina.

“La polizia locale e i carabinieri svolgono un lavoro a volte silenzioso, ma che rappresenta per il cittadino una voce amica in grado di dare un prezioso consiglio e fungere da tramite tra le esigenze della collettività e gli amministratori pubblici” ha aggiunto Mantovan. L’assunzione è avvenuta per scorrimento di graduatoria concorsuale del Comune di Cavarzere (con Spillare collocato al sesto posto e Arrighi all’ottavo), e i due istruttori di vigilanza sono stati assunti in categoria economica C1, a tempo indeterminato e pieno.

Novità in vista anche per lo stesso Mantovan, chiamato a supporto del comando di Loreo con l’inizio del nuovo anno, grazie ad un incarico extra-ufficio. Uno schema di convenzione tra i due comuni disciplinerà modi e tempi di esercizio dei rispettivi poteri di gestione dei rapporti di lavoro; la richiesta è arrivata dall’ente loredano per garantire operatività e funzionalità del servizio di polizia locale,“nello spirito di reciproca collaborazione che deve animare l’attività degli Enti Locali” secondo quanto si legge nella delibera. Mantovan,categoria D1 giuridica, D6 economica, collaborerà sino al 31 dicembre 2019, in un limite massimo di 12 ore settimanali, mentre il rapporto presso il Comune di Porto Viro rimane unico ed integro, a tempo pieno. La professionalità del comandante portovirese e i rapporti di cordialità instaurati con i cittadini, non mancheranno di far presa anche a Loreo, dove era già in servizio durante il ‘Brusa Vecia’ dell’Epifania.

Fabio Pregnolato

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento