San Giorgio delle Pertiche: nuovo Ccr, cerimonia e premiazioni

È entrato ufficialmente in carica a metà dicembre il nuovo consiglio comunale dei ragazzi, durante la cerimonia presieduta dal sindaco Prevedello che ha reso noti i voti dei progetti di tutte le classi medie

Nuovo consiglio Comunale dei ragazzi e delle ragazze di San Giorgio delle Pertiche. Le elezioni si sono svolte lo scorso 30 novembre alla scuola secondaria di primo grado “Marco Polo”.

Il sindaco eletto è risultato Rayan Bellotto con 161 voti e il vice sindaco Lorenzo Testa con 59 voti. Il nuovo sindaco è entrato ufficialmente in carica sabato 17 dicembre nel corso di una cerimonia presieduta dal sindaco Piergiorgio Prevedello. “L’amministrazione crede in questo progetto – ha detto Prevedello – che non insegna “solo” ai ragazzi delle scuole medie come funziona un Comune e un’amministrazione comunale, ma passa anche un messaggio semplice quanto profondo: se qualcosa non va o semplicemente può essere migliorato non aspettate che sia qualcun’altro a farlo, ma mettetevi a servizio in prima persona! Buon lavoro ai ragazzi e buon lavoro all’educatrice Elena Mantovan. Grazie, infine, alla sinergia tra scuola, educatrice, famiglie e amministrazione, che anche quest’anno lascerà un segno positivo nei nostri ragazzi” ha concluso.

Sono stati resi noti anche i voti ottenuti da ciascuno dei progetti del Ccr. Classe I A “Maratona dei Rifiuti” 24 voti; 2A “Oggetti a Km0” 5 voti; 3A “Cinemiamo” 39; 1B “La fiera della scienza” 37; 2B “Biblioteca scolastica” 21; 3B “1-0 per le Dolomiti” 41; 1C “Piante e Fiori, non sono mura” 9; la vittoriosa 2C “La stanza senza pensieri” con ben 101 voti; 3C “La Marco Polo si aggiorna” 42; 1D “Differenziamoci” 13; 2D “FunnyDay” 33; 3D “Risvegliamo il bosco” 40; 1E “Aula verde” 36; medaglia di bronzo per la 2E con “Il murales dei sogni” che ha ottenuto 49 voti; infine secondo posto per 3E con il progetto “4 ciacoe coi nevodi” e lesue 57 preferenze raggiunti. I consigli comunali dei ragazzi nascono per la prima volta in Francia nel 1979, anno internazionale dell’Infanzia.

Il Ccr è un momento di condivisione e confronto che prova ad educare i giovani cittadini a compiere le scelte più opportune e più coerenti rispetto alle proprie esigenze, alle proprie aspettative e possibilità. Inoltre dà la possibilità ai ragazzi di affrontare consapevolmente i problemi e di sperimentare l’appartenenza alla comunità locale.

Nicoletta Masetto

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento