Santa Maria di Sala: tornano gli agenti della polizia locale in villa Farsetti

Rientrati, insieme ai 5 agenti, anche i mezzi conferiti nel 2015 all’Unione, tra cui la stazione mobile, un’auto e due moto

Sono tornati i vigili in Villa Farsetti. Consumato il divorzio con l’Unione dei comuni del Miranese, Santa Maria di Sala riallestisce la propria sede della polizia locale. Cinque i vigili tornati a casa, che il 2 gennaio hanno ripreso contatto con gli uffici alle “Cedraie” della villa, lasciati 11 mesi fa (era febbraio 2018) per confluire nelle sedi di Mirano e Spinea.

Aldo Pagnin, che torna con i gradi di comandante, dopo aver guidato da commissario principale la polizia di prossimità del Miranese, ha coordinato nei primi giorni dell’anno l’allestimento della nuova sede. Già operativo il numero di telefono, lo 041.486687. Rientrati, insieme ai 5 agenti, tra cui il comandante Pagnin e il vice Alberto Busolin, anche i mezzi conferiti nel 2015 all’Unione, tra cui la stazione mobile e un’auto, oltre a due moto. Soddisfatto il sindaco Nicola Fragomeni: “Sono felice – commenta – dopo tante chiacchiere finalmente i fatti: ora abbiamo un comando a casa nostra”.

Intanto il Comune sta già ragionando a come ampliare l’operatività della polizia locale, anche per garantire la copertura dei turni, eventualmente anche nel futuro quando sarà da ragionare su qualche servizio serale. In arrivo subito un sesto agente, che il Comune potrebbe assumere con concorso pubblico già entro l’estate.

Per l’assessore alla sicurezza Francesca Scatto: “C’è la speranza di aver bene interpretato l’esigenza dei cittadini di riavere la gestione diretta sul territorio della polizia locale, sono felice che dal 2 gennaio i nostri vigili siano tornati fisicamente nei nostri uffici in villa. È stata una scelta fatta perché in cuor nostro siamo convinti che la presenza di personale che conosce il territorio e gli abitanti, sia un valido contributo per la sicurezza del nostro paese. Certo come tutti i cambiamenti, anche questo necessita di un periodo di assestamento: l’importante è che ora i nostri uffici siano attivi e mi sento di dover ringraziare il nostro comandante Aldo Pagnin e tutti i suoi uomini e donne, per lo sforzo profuso. Il resto, con la collaborazione che tutte le nostre frazioni sapranno dare insieme al Controllo di vicinato e ai Rangers, verrà se sapremo fare squadra e non ho dubbi in tal senso”.

Filippo De Gaspari

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento