Adria: la questione delle bollette dell’acqua

Il sindaco risponde ai cittadini in merito alla questione idrica

Il sindaco di Adria, Omar Barbierato, in occasione dell’incontro con gli abitanti della frazione di Fasana, ha accolto la richiesta degli stessi, di attivarsi per sbrogliare la questione dei conguagli delle bollette dell’acqua. Secondo il primo cittadino, infatti, gli adriesi potranno richiedere i rimborsi del servizio idrico del gestore di Acque potabili, rivolgendosi all’ufficio del nuovo gestore di Acque Venete, situato in via Arzeron 22 a Adria.

Luogo dove i cittadini potranno recarsi nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 8.30 alle ore 12.30; il venerdì dalle 8.30 alle 12 e nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30.Per maggiori informazioni si può telefonare allo 0426 046578.

“Il nuovo gestore del servizio idrico, nella figura della direttrice generale Monica Manto – riferisce il sindaco – si farà carico di inoltrare le richieste degli utenti richiedenti all’ ex gestore, il quale provvederà ai rimborsi”.

Per il futuro l’auto lettura potrà essere comunicata, preferibilmente dal 1° al 5° del mese, al numero 0425 156 0018, servizio automatico 24 ore su 24 tutti i giorni, oppure via SMS al numero 339 9957051, scrivendo nel testo dell’SMS numero utenza + spazio vuoto + lettura.

Gli utenti potranno telefonare anche al numero verde 800 991 544, dal lunedì al venerdì ore 08.00-20.00, e sabato ore 08.00-13.00, oppure per segnalare un guasto al numero verde 800 632 432, attivo h24, 7 giorni su 7. E’ possibile anche scrivere una email all’indirizzo richieste@acquevenete.it e trovare le risposte alle domande più frequenti consultando il sito web.

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento