Campolongo Maggiore: celebrazioni per la Giornata della Memoria e del Ricordo

Domenica 10 febbraio le celebrazioni inizieranno con la S. Messa alle 9.30, a seguire il discorso del sindaco e la lettura di alcuni brani presso il parco della città.

Dopo la grande partecipazione di cittadini del 2018, anche quest’anno l’Amministrazione Comunale di Campolongo celebrerà congiuntamente la Giornata della Memoria e il Giorno del Ricordo, commemorando le vittime dell’Olocausto e quelle delle Foibe nella stessa ricorrenza, ricordando inoltre i concittadini Linda Piron e Cesare Ordan, ‘Giusti fra le Nazioni’. La celebrazione si svolgerà nella mattinata di domenica 10 febbraio 2019.

Alle 9,30 verrà celebrata la S. Messa presso la chiesa parrocchiale di Campolongo Maggiore, e a seguire alle 10,30 presso il parco ‘Piron e Ordan’ in Via 8 marzo vi sarà un momento di commemorazione civile con il discorso del sindaco e del sindaco junior, la lettura di alcune poesie e brani a tema, la testimonianza di un membro della famiglia Tonelli, esuli istriani, e la posa di un mazzo di fiori sull’ “Albero della memoria e del ricordo”, albero piantato in occasione della commemorazione dello scorso anno.

“Per ricordare le vittime dei massacri che hanno bagnato di sangue il secolo scorso – commenta il sindaco Andrea Zampieri – e per celebrare i concittadini Linda Piron e Cesare Ordan, insigniti dell’onorificenza di ‘Giusti fra le Nazioni’ dallo stato ebraico nel 2015, eroi che, ospitando a Campolongo a rischio della vita, una famiglia di ebrei fuggitivi, seppero opporsi a tanto orrore”.

“Domenica prossima, – conclude Zampieri – sarà un’occasione importante per ricordare tutte le vittime di questi due massacri che hanno segnato il secolo scorso; un significativo momento di memoria collettiva, per incontrarsi tra cittadini e istituzioni, con i familiari dei coniugi Ordan e della famiglia Tinelli, con i ragazzi del Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze e con le Associazioni locali. Invito tutti alla massima partecipazione”

About Giorgia Gay

Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Lascia un commento