Home Padovano Padova Nord Curtarolo: “Sono la candidata del cambiamento”

Curtarolo: “Sono la candidata del cambiamento”

Martina Rocchio, 38 anni, attiva nella Pro Loco e nel volontariato, scende in campo per le amministrative “pronta ad interpretare la volontà dei cittadini, il territorio non ha bisogno di divisioni ma di coraggio”

Curtarolo vuole cambiare – sottolinea Martina Rocchio, avvocato 38enne, residente a Pieve di Curtarolo, componente del collegio dei probi viri della Pro Loco e attiva nel volontariato – Lo vogliono i cittadini che abbiamo ascoltato in questi mesi, raccogliendo le loro indicazioni e proposte. Lo vuole la maggioranza silenziosa della nostra Comunità e mi candido a sindaco per interpretare questa volontà di cambiamento. Il nostro territorio non ha bisogno di divisioni, ma di coraggio, di dialogo e di buonsenso. Se i nostri concittadini lo vorranno, dalla prossima primavera sarò il sindaco di tutti. Ascolterò tutti e deciderò per il bene di tutti”.

“Martina è una donna forte e leale – dichiarano Renata Michielon, Manuele Bagarollo e Mirco Savio, consiglieri comunali de “Il Popolo di Curtarolo” – Il Popolo di Curtarolo sosterrà la sua candidatura a sindaco. Candidatura che è frutto di un percorso di ascolto e dialogo, iniziato prima dell’estate. Al suo fianco e al fianco dei nostri concittadini continueremo quel percorso, senza paura di confrontarci con chi ha a cuore il bene della nostra Comunità”.

“Martina rappresenta l’immagine di una Comunità che vuole cominciare una storia nuova – afferma l’avvocato Andrea Ostellari, presidente della Commissione Giustizia del Senato e consigliere comunale a Curtarolo – Sono certo che Martina ha le capacità necessarie per vincere la prossime elezioni, non ha debiti di riconoscenza da onorare: è una collega che si è fatta da sola, senza aiuti e senza spinte”.

Non sono mai stata abituata a promettere e rimanendo coerente a questo principio, non prometto miracoli o posti di lavoro. – conclude la neo candidata Martina Rocchio – Do invece la garanzia di fare del mio meglio per portare i curtarolesi al centro dell’amministrazione. Quella della prossima primavera non sarà una sfida fra centrosinistra e centrodestra, ma fra vecchia e nuova politica. Fra paralisi e cambiamento. Fra opacità e trasparenza. Sin da oggi sono a disposizione dei miei concittadini per discutere e costruire insieme una Comunità più aperta, vivace e a misura di famiglia”.

Fanny Xhajanka

Giorgia Gay
Giornalista professionista, nata sulla carta ma con un'anima social e una passione per le web news

Le più lette